Rita Francia

Associato
L-OR/04 ( Anatolistica )
Scienze dell'Antichità
6-7 II p.
Visualizza programmi a.a. 2021-2022  a.a. 2020-2021
Ricevimento

la docente riceve su appuntamento. Inviare una mail a rita.francia@uniroma1.it

Nessun avviso presente.

Italiano

CURRICULUM
VITAE et STUDIORUM

 

Titoli  di Studio:

 

  • Laurea in Lettere  e Filosofia, conseguita il 4/07/1991 presso l'Università "La Sapienza" di Roma, con votazione 110/110 cum Laude;

titolo della tesi: “La Declinazione del Pronome Possessivo in Antico Hittita” Relatore Prof. A. Archi (Cattedra di Hittitologia) – Correlatore Prof. W. Belardi (Cattedra di Glottologia) ;

  • Dottorato di Ricercain “Scienze Storiche e Filologiche dell’Antichità: Civiltà Micenea ed Anatolica”, conseguito presso l’Università degli Studi di Firenze il  23/10/1995; titolo della tesi: “Sintassi degli Avverbi di Luogo in Antico Ittita”;
  • Attestato di partecipazione al corso di aggiornamento in Discipline Linguistiche tenutosi ad Udine dal 4 all’8 settembre 1995;
  • Attestato “Oberstufe per la conoscenza della lingua tedesca rilasciato dal Goethe-Institut  di Roma conseguito nel giugno 2000;
  • Diploma di Paleografia Archivistica e Diplomaticaconseguito presso l’Archivio di Stato di Roma  nel 1997 a seguito di un corso di studio biennale;
  • Post-Dottorato presso l’Università degli Studi di Firenze il 15/09/1998 (ambiti disciplinari L06 – L15B);
  • Nell’anno 2000 ha ottenuto un Assegno di Ricerca di durata annuale dall’Università degli Studi di Firenze;
  • Nel 2000 ha conseguito l’abilitazione per l’insegnamento di Latino, Greco e Materie Letterarie nei Licei Classici a seguito di un concorso riservato;
  • Nel 2001 ha conseguito l’abilitazione per l’insegnamento di Latino,  Materie Letterarie nei Licei scientifici, linguistici, Istituti Magistrali a seguito di un concorso pubblico;
  • Dal 2001 ha svolto attività di insegnamento di Latino e Materie Letterarie dapprima al Liceo Scientifico  “V. Volterra” di Ciampino (RM) e poi al Liceo Scientifico “C. Cavour” di Roma.
  • Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca presso l’Università di Roma ‘Sapienza’ nell’aprile del 2013 con una tesi dal titolo “Gli scongiuri e le historiolae nella letteratura magica ittita”.
  • Ricercatrice a Tempo Determinato all’Università di Roma ‘Sapienza’ dal 1/1/2013, cattedra di Anatolistica – Ittitologia, Dipartimento di Scienze dell’Antichità, L-OR/04.
  • Membro della Commissione del “Dottorato di ricerca in studi filologici e letterari sul Vicino Oriente Antico e l’Iran preislamico” dal luglio 2013.

 

Collaborazioni:

 

  • Negli anni universitari 1986-1987 e 1987-1988 ha partecipato attivamente alle attività seminariali condotte presso il Dipartimento di Studi Glottoantropologici dell’Università di Roma “La Sapienza” relative allo studio del Luvio Geroglifico dirette dal Prof. M. Marazzi;
  • Collaborazione al progetto “Corpus delle Iscrizioni Hurriche” svolto presso l’Istituto per gli Studi Micenei ed Egeo Anatolici di Roma nell’anno 1993;
  • Collaborazione al progetto “Ricerche Ittitologiche” svolto presso l’Istituto per gli Studi Micenei ed Egeo Anatolici di Roma nell’anno 1994;
  • Collaborazione con la cattedra di Hethitologie della Ruhr-Universität di Bochum (De) come Studentische Hilfskraft dal 2/11/1993 al 30/1/1994 (docente Prof. Dokt. Erich Neu);
  • Cultrice della Materia dal 1996 presso la Cattedra di Anatolistica (già Ittitologia) della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “La Sapienza” – Roma, docente Prof. A. Archi- per la quale ha tenuto seminari e lezioni ed è stata membro della commissione esaminatrice;
  • Ha partecipato in qualità di membro del comitato organizzativo al VI Congresso Internazionale di Ittitologia, tenutosi a Roma presso l’Università degli Studi ‘La Sapienza’  dal 5 al 9 settembre 2005 ed ha curato la pubblicazione degli atti.
  • Collabora dal 2006 con il prof. M. Marazzi, Università Suor Orsola Benincasa – Napoli, al progetto per la lessicografia anatolica del Hethitologie Portal Mainz.
  • Nel 2010, insieme alla dott.ssa G. Torri (Università degli Studi di Firenze), ha curato la pubblicazione del volume di Studi in onore di A. Archi per Or. N.S. 79/2.
  • Organizzatrice, insieme a S. Seminara, del Convegno Internazionale “La ricerca nel Vicino Oriente antico: storia degli studi e nuovi orizzonti d’indagine” tenutosi a Roma presso il C.N.R. il 22/02/2012.
  • Docente di Lingua e Cultura Ittita presso l’Accademia delle Antiche Civiltà di Milano per l’anno accademico 2011-2012.
  • Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca presso l’Università di Roma ‘Sapienza’ nell’aprile del 2013 con una tesi dal titolo “Gli scongiuri e le  historiolae nella letteratura  magica ittita”.
  • Ricercatrice a Tempo Determinato all’Università di Roma ‘Sapienza’ dal 1/1/2012, cattedra di Anatolistica – Ittitologia, Dipartimento di Scienze dell’Antichità, L-OR/04.

 

Borse di Studio :

 

  • Premio “Reiss-Romoli” - Telecom Italia, conseguito nel 1993 per “L’originalità della tesi di Laurea”.
  • Borsa di Addestramento della durata di undici mesi svolta presso l’Istituto Miceneo ed Egeo-Anatolico – C.N.R. di Roma dal 1/3/1995 al 15/2/1996;
  • Borsa di studio biennale Post-Dottorato conseguita presso l’Università degli Studi di Firenze il 15/09/1998 (ambiti disciplinari L06 – L15B);
  • Borsa di Studio annuale C.N.R. – N.A.T.O. per il settore “Scienze Storiche, Filosofiche e Filologiche” svolta presso le strutture dello Sprachwissenschaft-Institut della Ruhr-Universität di Bochum (De) nei semestri universitari 1998-1999;
  • Assegno di Ricerca di durata annuale conseguito presso l’Università degli Studi di Firenze per l’anno universitario 2000-2001.

 
 
 

Pubblicazioni scientifiche:

 

a) Articoli ed interventi:
 
1- “Il pronome possessivo di prima persona plurale in hittito” in Studi Micenei ed Egeo Anatolici XXXV (1995) pp. 93-99;
2- “Il pronome possessivo in Antico Ittita” in Vicino Oriente X (1995) pp. 209-259;
3- “Funzioni Sintattiche nei testi dell’antico Ittita: il locativo di meta e di scopo e l’accusativo di direzione” in Incontri Linguistici XIX (1996) pp. 137-153;
4- “Archivi e biblioteche nell’anatolia del II Millennio a.C.” in Archivi e Cultura  XXIX N.S. (1996) pp. 118-138;
5- “L’accusativo di estensione nello spazio e nel tempo in ittita” in AIΩN - Sezione linguistica XIX (1997) pp. 139-145;
6- “La posizione degli aggettivi qualificativi nella frase ittita” in Anatolisch und Indogermanisch – Anatolico ed Indoeuropeo. Akten des Kolloquiums der Indogermanischen Gesellschaft- Pavia 22-25 Settembre 1998. Edd. O. Carruba – W. Meid. Innsbruck 2001 pp. 81-91;
7- “L’Espressione della Causa in Ittita” in Anatolia Antica. Studi in Memoria di Fiorella Imparati. Eothen 11. Firenze 2002 pp. 277-284;
8-  “ ‘Montagne grandi (e) piccole, (sapete) perchè sono venuto?’ (in margine a due recitativi del Rituale di Iriya CTH 400-401” in Studi di Ittitologia in Onore di Onofrio Carruba, a cura di A. Archi e F. Pecchioli Daddi. Orientalia N.S. vol. 73 (2004) pp.390-408;
9- “Scelte di Linguaggio e anomalie nell’ufficio dello scriba ittita”, in  L’ufficio e il documento.   I luoghi, i modi, gli strumenti dell’amministrazione in Egitto e nel Vicino Oriente Antico.C. Mora, P. Piacentini (a cura di). Quaderni di Acme 83. Milano2006,  pp. 349-359;
“10- “Osservazioni sulle strategie linguistiche e stilistiche delle lettere ittite”, in V.O. XIII (2007), pp. 85-100.
11- “The poetic style of the direct speeches in the Hittite ‘parables’ of the “Epos der Freilassung””, in Investigationes Anatolicae.- Gedenkschrift für Erich Neu.  StBoT 52. J. Klinger,  E. Rieken, Chr. Rüster (edd.). Wiesbaden 2010, pp. 65-71.
12- “ITTITA āppa “(VIA) DA””, in Incontri Linguistici 33 (2010), pp. 161-166.
 13- “La struttura ‘poetica’ degli exempla ittiti nel “Canto della liberazione”, in : Centro Mediterraneo Preclassico III.  Quaderni 3. M. Marazzi, N. Bolatti Guzzo, S. Festuccia ( a cura di). Roma 2012, pp. 77-107.
14- Storia degli studi sulla poesia ittita e una nuova chiave  di lettura di un testo                   ‘classico’: CTH 414, in SMEA(in corso di stampa).
15- Lo Stile ‘Poetico’ delle Historiolae Ittite” V&MO VI  (2012)  (in corso di stampa)
 
b) Recensioni:
- Hoffner, Harry A. Jr.  - Melchert, H. Craig, A Grammar of the Hittite Language. Languages of the Ancient Near East, 1. Winona Lake (Indiana), Eisenbrauns, 2008. Part 1: Reference Grammar. xxii - 468 p., CD-ROM. 18 x 26. $ 59.50 -- Part 2: Tutorial.  vi - 75 p. 18 x 26. $ 22.50. – in Or. N.S. 78/2, pp. 217-221.
- Detlev Groddek, Hethitische Texte in Transkription KBo 47. Dresdner Beiträge zur Hethitologie 33, Harrassowitz Verlag, Wiesbaden, 11, in Or.NS 81/1 (2012)
         - Hennig Marquardt, Hethitische   Logogramme: Funktion und Verwendung. Dresdner      
         Beiträge zur Hethitiologie, vol. 34. Wiesbaden: Harrassowitz Verlag, 2011. (in corso di
          stampa in JAOS).
 

 

c) Monografie:
 
1- La Funzione Sintattica degli Elementi Avverbiali di Luogo  Ittiti: anda(n), appa(n), katta(n), katti-, peran, para, ser, sara. Studia Asiana 1. Roma 2002.
 
2- Elementi di Grammatica Ittita. Studia Asiana 4. Roma 2005.
 
3- Elementi di Grammatica Ittita. Seconda Edizione. Studia Asiana 8. Roma 2012.
 
 

d) Relazioni
 

  • dicembre 2000 : “Epigrafia  e Linguistica : Esempi dalle Lingue Anatoliche”, presso il  “Circolo Linguistico Fiorentino” - Firenze;

 

  • dicembre 2006 :   “Recenti contributi allo studio della grammatica ittita”, presso il  “Circolo Linguistico Fiorentino” - Firenze.

 

  • febbraio 2012: “Una nuova chiave  lettura di un testo ‘classico’ ittita” -  Convegno internazionale “La ricerca nel Vicino Oriente antico: storia degli studi e nuovi orizzonti d’indagine” tenutosi a Roma presso il C.N.R. il 22/02/2012.

 

  •  

Conoscenza lingue straniere:

 
Tedesco:            scritto  : ottima
                          parlato : ottima
Inglese:              scritto  : buona
                                      parlato : buona
Francese:          scritto  : buona
 


Inglese
Curriculum non presente

Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Gli esami si terranno PER TUTTI GLI APPELLI nello studio 6-7 II piano con inizio h. 10,15 oppure online, se non fosse possibile essere in presenza per un peggiormento delle condizioni legate alla pandemia. 
6/9/2021
20/9/2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma