Serena Di Nepi

Associato
M-STO/02 ( Storia moderna )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
Stanza 4, II piano, Sezione di storia moderna e contemporanea, Dipartimento di Storia, Culture, Religioni
Telefono (+39) 06 499113395
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

Mercoledì: dalle 14 alle 1530

2 CFU seminario di storia moderna
Mar 09 Lug 2019 Mar 15 Ott 2019

 I seguenti studenti risultano idonei per i 2CFU del seminario di storia moderna e possono venire a ritirare le tesine in orario di ricevimento:

 

  • Bevani Claudia
  • Bosello Francesca
  • D’Ascenzo Martina
  • Martini Francesca
  • Pacini Annamaria
  • Perrotta Luigi
  • Ruoti Cristiana
  • Salvucci Costantino
Ricevimento giugno-settembre 2019
Gio 13 Giu 2019 Gio 19 Set 2019

Nei mesi estivi svolgerò il ricevimento su appuntamento e  in questi giorni.

26 giugno: 14-1530

10 luglio: 14-1530

16 luglio: 14-1530

4 settembre: 14-1530

18 settembre: 14-1530

Validità della parte monografica del programma
Gio 17 Gen 2019 Gio 31 Dic 2020

A partire dall'appello di febbraio 2019 la parte monografica del corso 2016-2017 (Tomassino, Alcorano) non sarà più valida e anche gli studenti "in ritardo" saranno tenuti a portare il volume attualmente in programma (Subrahmanyam, Vita e leggenda di Vasco de Gama). Il programma 2017-2018 (Brooke, La mappa della Cina) non sarà più valido da febbraio 2020. 

 

Italiano

Serena Di Nepi, PhD, è professore associato in storia moderna nel Dipartimento di Storia, Culture, Religioni dell'Università di Roma La Sapienza.  Le sue ricerche si sono concentrate sulla storia sociale delle minoranze nell'Italia moderna, con particolare riferimento sulle società e la cultura del ghetto di Roma. A partire da queste esperienze, al momento lavora sulla storia della schiavitù e della conversione di schiavi musulmani nello Stato della Chiesa. Dal 2017 è anche membro del Collegio del Dottorato in Storia, Antropologia e Religioni. Nel 2016, insieme a Marina Caffiero, ha promosso il primo corso italiano di alta formazione, di cui dal 2018 è direttrice. 

Tra il 2015 e il 2016 è stata visiting researcher presso la Hebrew University di Gerusalemme, all'interno di un progetto ERC diretto da Benjamin Yosef Kaplan. Ora partecipa a due progetti italiani sulla storia dell'antisemitismo. Nell'autunno 2017, inoltre, è stata visiting resident scholar al Center for Jewish History di New York, in un progetto internazionale intitolato "The Rome Lab", che ha co-curato con il Centro Primo Levi di New York, in collaborazione con NYU, Yeshiva University Museum, Yeshiva University e Casa Italia Zerilli Marimò ( http://primolevicenter.org/printed-matter/rome-lab-calendar/).Nel 2014 il suo libro "Sopravvivere al ghetto. Per una storia sociale della comunità ebraica nella Roma del Cinquecento (Roma: Viella 2013) ha vinto il premio Cherasco-Fondazione de Benedetti destinato alle opere prime di giovani ricercatori.

Tra il 2011 e il 2015 è stata membro del Comitato Scientifico del MEIS di Ferrara. Dal 2015 siede nel CdA della Fondazione CDEC di Milano e nel Comitato Scientifico del Museo Ebraico dimora. Dal 2016 è anche membro del CdA della Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia. Rappresenta, inoltre, la Comunità Ebraica di Roma nel gruppo di ricerca internazionale sul destino della biblioteca della comunità, razziata dai nazisti nel 1943 e mai più ritrovata. Il progetto è condotto in collaborazione con il World Jewish Congress e con la Presidenza del Consiglio dei Ministri 

Ricerca attuale: 

- Uno studio sull'Universitas Iudaeorum de Urbe, alla luce della scoperta di nuovi e inediti documenti sullo Statuto della Comunità (1524). Con Bernard D. Cooperman e Anna Esposito

- Ghetto/Ghetti: un progetto di ricerca per ricostruire sinergie e divergenze nella storia dei ghetti dell'Italia moderna. La storia del ghetto è esaminata in stretta relazione con: 1. le vicende degli stati italiani pre-unitari; 2. la storia delle relazioni con Roma e con le istituzioni cattoliche; 3. la storia delle Diaspore Sefardite Occidentali; 4; la storia delle conversioni; 5. la storia delle altre minoranze in Italia

- Sapienza Interdisciplinary Project (2017/2019): Medicine, Minorities, Prejudices: the Jewish Issue as an Interdisciplinary Case study. With Prof. Marina Caffiero and in cooperation with the Faculty of Medicine. 

-PRIN 2015 (2017/ 2020): The Long History of Anti Semitism. Jews in Europe and the Mediterranean (X/XXI centuries): Socio economic Practices, Cultural Processes of Coexistence between Discrimination and Integration, Persecution and Conversion. With Prof. Germano Maifreda. With the University of Genova, Pisa and Milan and the CDEC Foundation. 


Inglese

Serena Di Nepi, PhD, is Associate professor of Early Modern History at the Department of History, Culture and Religion at La Sapienza - University of Rome. On March 19, 2018 she has been positively evaluated as associate professor. She is an expert on the history of societies and culture in Modern Era, with a special focus on the history of Jews in Early Modern Italy, and the social dynamics of the Roman ghetto. Moving from this, she is now stressing the history of Muslim slavery and conversion in the Papal States. She is a member of the history doctoral program committee at La Sapienza (2017). In 2016, together with Prof. Marina Caffiero, she designed the first Italian advanced specialization course in Jewish history; since fall 2017 she is the director of the course. 
In 2015-2016 she has She has been visiting researcher at Hebrew University as a participant to a ERC project directed by prof. Yosef. Kaplan and she is now part of two granted Italian National Project on the history of Anti-Semitism. In fall 2017 she has been resident visiting scholar at the Center for Jewish History - Primo Levi Center in New York within the program "The Rome lab" (that she co-curated: http://primolevicenter.org/printed-matter/rome-lab-calendar/). The project has been supported by Yeshiva University Museum, Yeshiva University, NYU and Casa Italia Zerilli Marimò. In 2014 Her book Surviving the ghetto. Toward a social history of the Jewish Community ni 16th century Rome (Rome: Viella, 2013) won the Cherasco Prize dedicated to young researchers.
She has been member of the Scientific Committee of MEIS between 2011 and 2015. In 2015 she was nominated member of the Board of Trustees of the Center for Contemporary Jewish Documentation in Milan and of Jewish Museum of Rome. Since 2016 she is also a member of the board of the National Italian Jewish Heritage Foundation. 
She represents the Jewish Community of Rome in the international research group on the Jewish library looted by the Nazis in 1943. The project is supported by a partnership with the World Jewish Congress and the Presidency of the Council of Ministers of the Italian Republic. 
Current research 
-A study of the history of the Universitas Iudaeroum de Urbe, in light of the discovery of unpublished documents on the Statute of the Jewish Community of Rome (1524). With Prof. Bernard Cooperman and Prof. Anna Esposito. 
-Ghetto/Ghetti: a research project to map common rules and different configurations of Italian ghettos in early modern Italy. The history of the ghetto is analyzed in relation of the history of the premodern Italian states (before the unification of 1860); the history of Jewish relationships with Rome and Catholic Institutions; the history of the Western Sephardi diasporas; the history of conversion; and the history of other minorities in Italy. 
- Sapienza Interdisciplinary Project (2017/2019): Medicine, Minorities, Prejudices: the Jewish Issue as an Interdisciplinary Case study. With Prof. Marina Caffiero and in cooperation with the Faculty of Medicine. 
-Italian National Research Project (2017/ 2020): The Long History of Anti Semitism. Jews in Europe and the Mediterranean (X/XXI centuries): Socio economic Practices, Cultural Processes of Coexistence between Discrimination and Integration, Persecution and Conversion. With Prof. Germano Maifreda. With the University of Genova, Pisa and Milan and the CDEC Foundation.


Nessuna pubblicazione disponibile.

Sono presenti 9 dispense. Visualizza

Prossimi appelli L11:

Sessione estiva 2019:
11-14 giugno
martedì 11 giugno, ore 11 - Aula A di storia moderna e contemporanea
venerdì 14 giugno, ore 930: orali (studio docente)

2-5 luglio:
martedì 2 luglio, ore 11 - Aula A di storia moderna e contemporanea
venerdì 5 luglio, ore 10: orali (studio docente)

16-19 luglio:
martedì 16 luglio, ore 11 - Aula A di storia moderna e contemporanea
venerdì 19 luglio, ore 10: orali (studio docente)

Sessione autunnale 2019:
4-6 settembre:
mercoledì 4 settembre, ore 11 - Aula di paleografia
venerdi 6 settembre, ore 10: orali (studio docente)

11-16 ottobre:
venerdì 11 ottobre: scritti (ora e aula da definire)
mercoledì 16 ottobre: orali (studio docente, aula da definire)

Appelli straordinari (laureandi, lavoratori, fuori corso):
12-19 dicembre 2018 (esame scritto: dalle ore 9 alle ore 11 presso AULA 202 - sede Marco Polo)
11-16 aprile 2019 (controllare su infostud aule e orari per lo scritto)
11-18 dicembre 2019 (controllare su infostud aule e orari per lo scritto)