Silvia Berti

Associato
M-STO/02 ( Storia moderna )
Filosofia
Stanza 219
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

Su appuntamento

Nessun avviso presente.

Italiano

 Silvia Berti, laureatasi in “Storia della filosofia” con Gennaro Sasso, insegna "Storia moderna" presso il Dipartimento di Filosofia (della Facoltà Filesuso) dell’‘Università "La Sapienza" di Roma. Nel 1983 ha vinto il concorso libero per ricercatore universitario in Storia moderna bandito dall‘Università Statale degli Studi di Milano, dove ha insegnato fino al 1988; da quella data in poi, ha insegnato alla “Sapienza” di Roma.
I suoi interessi intellettuali e di ricerca si sono venuti focalizzando su tre direttrici fondamentali: le origini dell‘Illuminismo (con particolare attenzione ai rapporti fra eterodossia e libero pensiero, alle teorie dell‘impostura religiosa e alla letteratura clandestina dell‘Illuminismo radicale); i rapporti fra cultura ebraica e cristiana nell‘età moderna; l‘approfondimento di problemi di storia della storiografia. Negli anni ‘90 il suo lavoro si è prevalentemente concentrato sui nessi fra spinozismo, emigrazione ugonotta in Olanda e primo illuminismo, e ha prodotto innanzi tutto il volume Trattato dei tre impostori. La vita e lo spirito del Signor Benedetto de Spinoza (Torino, Einaudi, 1994). Si tratta della prima edizione commentata del Traité des trois imposteurs, testo-chiave dell‘Illuminismo radicale (lavoro reso possibile dal ritrovamento della prima, introvabile edizione del Traité e dalla successiva attribuzione del testo). Il recentissimo volume Anticristianesimo e libertà. Studi sull’illuminismo radicale europeo, (Il Mulino, Istituto Italiano per gli Studi Storici, 2012) raccoglie in un volume tematicamente omogeneo quindici saggi che si occupano dei nessi fra religione e politica all’origine dell’Illuminismo anticristiano e antiassolutistico. Il volume Pagine ebraiche – una scelta da lei introdotta e curata di saggi di argomento ebraico scritti da Arnaldo Momigliano fra il 1931 e il 1986 – pubblicato da Einaudi nel 1987 e poi uscito in traduzione inglese, francese e spagnola, nasce dalla sintesi degli altri due interessi già ricordati, quello per la storia della storiografia, e quello per la storia e la cultura ebraica. Nell’ambito dei suoi interessi storiografici, ha anche curato l’edizione dell’epistolario fra Benedetto Croce e Franco Venturi, B. Croce-F. Venturi, Carteggio (Bologna, Il Mulino, 2008).
Le sono state conferite varie fellowships, fra cui quella dello Shelby Cullom Davis Center for Historical Studies dell‘Università di Princeton nel 1993 – dove è stata poi invitata come visiting fellow nell’a.a. 1994-95 -, della Folger Shakespeare Library di Washington (febbraio-luglio 1996), del Center for Advanced Judaic Studies di Philadelphia (1999-2000), del Getty Research Institute di Los Angeles e dell’olandese NIAS (entrambe nel 2006-2007). Presso tutte le istituzioni appena citate ha tenuto lezioni e conferenze, così come presso il Collège de France, la Sorbona e l’E.H.E.S.S. di Parigi, la Freie Universität di Berlino e l‘Università di Berkeley.
Ha pubblicato saggi su varie riviste, fra cui la "Rivista storica italiana", il “Giornale critico della filosofia italiana”, "Belfagor", "La Cultura", il "Journal of the History of Ideas", gli "Studies on Voltaire and the Eighteenth Century", e in diversi volumi collettanei usciti per i tipi della Oxford University Press, Brill, Kluwer, Presses Universitaires de France. Ha fatto parte del comitato scientifico della Encyclopedia of the Enlightenment, opera in quattro volumi, pubblicata per i tipi della Oxford University Press nel 2002. Per la medesima opera ha scritto le voci “Radicati di Passerano” e “Pilati”. Dal 2004 fa parte della direzione della rivista “Hebraic Political Studies”. Dal 2009 fa parte del Collegio dei docenti del Dottorato in filosofia della Sapienza, Università di Roma.


Inglese

 Academic employment:
2009 Professore aggregato di Storia moderna Università di Roma "La Sapienza"
1997 Affidamento dell‘insegnamento Storia dell’età dell’Illuminismo
1988 Ricercatore confermato in Storia moderna Università di Roma "La Sapienza"
1983-88 Ricercatore in Storia moderna Università degli Studi di Milano
Academic Awards:
2006-2007 NIAS Fellow (Spring term)
2006-2007 Getty Research Institute Visiting Scholar (first term)
1999-2000 Center for Advanced Judaic Studies (Philadelphia) Fellowship
1995-96 Folger Shakespeare Library Long-Term Fellowship
1994-95 Visiting Fellow at Princeton University History Department (first term)
1993-94 S.C. Davis Center for Historical Studies Fellowship - Princeton University
1985 Postdoctoral Fellowship W. Andrews Clark Memorial Library University of California Los Angeles
1984 Fellowship Ministero degli Esteri Italiano
1982 Fellowship Consiglio Nazionale delle Ricerche Roma
1980-81 Fellowship Istituto Italiano per gli Studi Storici Napoli
1979-80 Fellowship Fondazione "L. Einaudi" Torino


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.