Silvia Tatti

Ordinario
L-FIL-LET/10 ( Letteratura italiana )
Lettere e Culture Moderne
studio 2 Dipartimento di Lettere e culture moderne quarto piano Facoltà di Lettere e Filosofia
Telefono 0649913578
Visualizza programmi a.a. 2020-2021  a.a. 2019-2020
Ricevimento

Il ricevimento in presenza è sospeso fino a nuove disposizioni. Studenti e laureandi sono invitati a comunicare con la docente tramite posta elettronica oppure a collegarsi il martedì dalle 14.30 alle 16 a questo link:  https://meet.google.com/oqz-dsxs-afy

Classroom Letteratura e esilio Magistrale
Mar 09 Mar 2021 Mer 09 Mar 2022

 

https://classroom.google.com/c/Mjg4MTczNzIxODQ0?cjc=i63jtu4
Link Insegnamento Letteratura italiana magistrale. Forme e percorsi
lun 01 Mar 2021 Mer 30 Giu 2021

Link zoom per le lezioni di Letteratura italiana magistrale:

 

Lunedì, ore 8-11:

Silvia Tatti is inviting you to a scheduled Zoom meeting.
 
 
Join Zoom Meeting
https://uniroma1.zoom.us/j/87689434888?pwd=K3pBbHppYnVPY0VVcTVSRFIwREdaZz09
 
Meeting ID: 876 8943 4888
Passcode: 201566
 
 
Martedì, ore 11-13:
 
 
Silvia Tatti is inviting you to a scheduled Zoom meeting.
 
 
Join Zoom Meeting
https://uniroma1.zoom.us/j/82198186518?pwd=bW9Pa3krM1hYSVNDeXo4RkFwU0tVZz09
 
Meeting ID: 821 9818 6518
Passcode: 275012
 
Mercoledì, ore 11-13:
 
Silvia Tatti is inviting you to a scheduled Zoom meeting.
 
 
Join Zoom Meeting
https://uniroma1.zoom.us/j/81550454391?pwd=YVpVTXlUM084aldvUmNQeXRsVjBJQT09
 
Meeting ID: 815 5045 4391
Passcode: 337233
 
Giovedì 13 maggio, ore 15-18; Giovedì 20 maggio, ore 15-17
 
 
https://uniroma1.zoom.us/j/86541504838?pwd=Y0VacTluZnJZczRITm0rT2V2UDA1Zz09
 
ID riunione: 865 4150 4838
Passcode: 407710
 
 
 
 
 
 
Classroom Letteratura italiana - Letterature europee
Gio 15 Ott 2020 Ven 15 Ott 2021

Cari studenti,

ecco il link di classroom dove saranno caricati i materiali per il corso di Letteratura italiana e letterature europee

 

https://classroom.google.com/c/MTUxMTEyODY0MjI2?cjc=ay73trj

 

 
Canali cds Lingue e civiltà Orientali
Mar 15 Set 2020 Gio 30 Set 2021

Nell'a.a. 2020-2021  all'insegnamento della prof.ssa Tatti per il cds di Lingue e civiltà orientali sono affidati gli studenti il cui cognome inizia con le lettere A-L. Chi desiderasse chiedere un cambio di canale, in entrata o in uscita, deve anzitutto trovare un collega interessato a compiere il percorso inverso. A questo punto, entrambi gli studenti dovranno indirizzare ai due docenti coinvolti una e-mail così formulata:

Gentili professori, con la presente lo/a studente/ssa ______ ______, matricola ______, chiede di passare dal canale M-Z (Pantani) al canale A-L (Tatti); contestualmente, lo/a studente/ssa _______ ______, matricola ________, chiede di passare dal canale A-L (Tatti) al canale M-Z (Pantani).

Non è necessaria alcuna motivazione; sono viceversa imprescindibili l'invio contestuale delle due e-mail da parte dei due studenti interessati, e la specificazione in entrambe le e-mail dei dati del/della collega con cui si chiede congiuntamente lo scambio.

Italiano

Silvia Tatti è professore ordinario di Letteratura italiana presso Sapienza Università di Roma, First Vice-President della Società internazionale di studi sul XVIII secolo Isecs-Aieds, membro del Consiglio scientifico della Società italiana di studi sul secolo XVIII, della Giunta dell'Adi - Associazione degli italianisti, Presidente dell'Associazione degli italianisti - Sezione didattica, Referente del Rettore per la formazione insegnanti, membro della Commissione tecnica del Miur per gli Esami di stato, membro del collegio di dottorato di ricerca in Italianistica di Sapienza, coordinatrice dell'accordo di Dottorato internazionale Sapienza - Paris III Sorbonne Nouvelle, responsabile del Laboratorio Internazionale associato Esilio e Scrittura femminile tra Sapienza e Université de Lille. Fa parte del Comitato di direzione della rivista «Diciottesimo secolo» e del consiglio scientifico delle riviste «Transalpina», «Atlante. Rivista di lingua e letteratura romanza: italiano spagnolo portoghese», «Studi (e testi italiani)». E' direttrice della collana «Participio passato» dell'editore Croce. Dopo la laurea in Lettere alla Sapienza, ha conseguito il dottorato all'Università di Paris VIII - Saint-Denis (tesi dal titolo Les hommes de lettres italiens en France en 1799, discussa nel 1996) e all'Università degli studi di Torino (post-dottorato 1997-1998); dal 2000 al 2012 è ricercatore e professore aggregato presso Sapienza; dal 2012 al 2018 professore associato. 
Gli ambiti di ricerca riguardano i principali autori della letteratura soprattutto del Sette e dell'Ottocento e temi come letteratura e politica, gli scambi culturali tra Italia e Francia, la letteratura dell'esilio, melodramma e teatro, risorgimento e letteratura, il  classicismo e il concetto di classico.
E' membro di diversi progetti di ricerca universitari tra cui l' Archivio letterario di Primo Ottocento (2003-2006), Verso l'Unità. Letteratura e musica nel Risorgimento (2007-8) e del Prin Per i 150 anni dell'Unità (1861-2011). Cultura e letteratura del Risorgimento; nel 2013 è PI del progetto di ricerca universitario Poesia e melodramma nell'Ottocento e nel Novecento: fonti inedite e a stampa; nel 2016 è PI del progetto universitario finanziato Diplomazia e letteratura nel Settecento  e nel 2017 è PI del progetto universitario finanziato La Repubblica letteraria e l'Europa: il contributo dei letterati italiani alla definizione di uno spazio europeo (XVIII-XIX secolo). E' PI della sede di Sapienza del progetto Prin 2017 Diplomazia e letteratura nel Settecento.
Ha organizzato diversi convegni e incontri di studio, curandone gli atti da sola o in collaborazione. Si citano solo i convegni più recenti: Dal libro al libretto. La letteratura per musica dal ‘700 al ‘900, Roma 2003; I confini della scrittura. Dispatri reali e metaforici nei testi letterari, Roma 2005; Goldoni e i generi teatrali del suo tempo, Roma 2007; L'Italia verso l'Unità. Letterati, eroi, patrioti, Roma 2011; Diderot e l'Italie/Diderot e l'Italia, Roma 2014; Il Libro. Editoria e pratiche di lettura nel Settecento, Pisa 2014; L'exil du sacré au profan, Sapienza, 24 ottobre 2014; Scrittori in musica. I classici italiani nel melodramma dal Seicento al Novecento, Roma 2015; Lettere, memorie viaggi. Letteratura italiana 1789-1870, Roma 15 maggio 2015; «La diplomatie des Lettres au XVIIIe siècle: France-Italie / La diplomazia delle lettere nel secolo XVIII secolo: Francia-Italia», Paris, dicembre 2017, Maison de la Recherche, Institut Culturel Italien de Paris e École Normale Supérieure; Esilio e scrittura femminile (Sapienza dicembre 2019); La diplomazia delle lettere nella Roma dei papi dalla seconda metà del Seicento alla fine dell'Antico Regime (Sapienza febbraio 2020)
Ha partecipato con una propria relazione a numerosi convegni di studio nazionali e internazionali su argomenti di ambito prevalentemente settecentesco e ottocentesco. Si ricordano solo gli incontri internazionali più recenti: (De)scrivere Roma nell'Ottocento: alla ricerca del museo delle radici culturali europee, organizzato in collaborazione con l'Accademia di Romania in Roma e l'Istituto Storico Austriaco in Roma (12-13 aprile 2018); L’esilio nel Risorgimento , Vrje Univeristeit Bruxelles- Istituto italiano di cultura, 18-19 marzo 2018; Italiani in Francia: il secondo Settecento, XXXV Romanistentag des DRV (Deutscher Romanistenverband), «Dynamik, Begegnung, Migration, Dal movimento alla stabilità. Migrazioni letterarie nel Settecento italiano», Universität Zürich 8-10 ottobre 2017; L'exil entre tradition et nouvelles expériences, «Langues et cultures d'exil», Université de Lille III, Université Paris III Sorbonne nouvelle, 14-16 novembre 2017; L'inarrivabile sublimità di Pindaro e l'ufficio della letteratura in Foscolo, «Ugo Niccolò Foscolo tra Italia e Grecia: esperienza e fortuna di un intellettuale europeo», Université de Nice, 9-11 marzo 2017; Crescimbeni e il trionfo della poesia: l'incoronazione in Campidoglio del 1725, «Roma nel Settecento: Letteratura arte teatro», Roma, 28-30 settembre 2016; Microcorti straniere a Roma tra Sei e Settecento: serenate, cantate, genetliaci, «The serenata e the 'festa teatrale' in 18th- Century Europe», Queluz National Palace, Portugal, 26-28 giugno 2015; L'esilio o la scrittura necessaria, «Perché scrivere: motivazioni, scelte risultati», Università di Olomouc (Repubblica Ceca) 27-28 marzo 2015; L’autore al centro della scrittura: il caso di Giambattista Casti, «Manuscrits italiens du Settecento: une approche génétique», Université Sorbonne Nouvelle Parigi 19-20 marzo 2015; «Diplomazia e Comunicazione letteraria nel Secolo XVIII: Inghilterra e Italia; Diplomacy and Literary Exchange: England and Italy on the long 18th Century», Modena, maggio 2015 (relazione Gli Stuart nella Roma di primo Settecento: teatro e letteratura);  
 
Ha promosso e partecipato alle iniziative seminariali nell'ambito degli accordi internazionali con le Università di Paris IV, Paris VIII, Paris III, Varsavia, Cracovia, Tours, Lille, Valencia, Olomouc, Lisbona, Innsbruck, Haifa; è inoltre titolare di scambi Erasmus con le Università di Paris IV Sorbonne, Paris VIII Saint Denis, Varsavia, Bilbao, Lille III.
 
Tra le pubblicazioni più significative si ricordano solo le seguenti monografie: Le «Tempeste della vita». La letteratura degli esuli italiani in Francia nel 1799, Parigi-Ginevra, Champion-Slatkine, 1999; L’antico mascherato. Letteratura, melodramma, teatro: studi su Roma antica e moderna nel Settecento, Roma, Bulzoni, 2003; G. Parini, Il giorno Le Odi, a cura di M. Tatti, Salerno, I Diamanti, 2008; Il Risorgimento dei letterati, Roma, Edizioni di storia e letteratura, 2011; Classico. Storia di una parola, Roma, Carocci, 2015; Poeti per musica. I librettisti e la letteratura, Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2016; F. Algarotti, Saggio sopra l'opera in musica, Introduzione, nota al testo e note di Silvia Tatti, Laboratoire Obvil - Observatoire de la vie littéraire, Université Paris IV Sorbonne, 2018.


Inglese

Silvia Tatti is full professor of Italian Literature at Sapienza Università di Roma. She is First Vice-President of Isecs (International Society for Eighteenth-Century studies (2019-2023), member of the Scientific Committee of Società Italiana di Studi sul Secolo XVIII, member of the Executive Council of Associazione degli Italianisti; she is also the Chancellor’s representative on teacher-training courses; a member of the technical commission of the MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università, e della Ricerca) for state exams; president of the Associazione degli Italianisti-Sezione Didattica. She collaborates on the doctoral programme in Italian at Sapienza Università, as well as organising the international doctoral programme, Sapienza - Paris III Sorbonne Nouvelle.
She is a member of the Advisory board of the journal “Eighteenth Century studies” and the Scientific Committee of the journals “Transalpina”, “Atlante. Rivista di lingua e letteratura romanza: italiano spagnolo portoghese”, and “Studi (e testi italiani)”. She is the editorial director of the book serie, “Participio Passato”, published by Croce editore. She is 
Her areas of research focus on the principal literary authors, above all from the 18th and 19th centuries, as well as themes such as literature and politics, the cultural exchanges between Italy and France, the literature of exile, melodrama and theatre, the Risorgimento and literature, Classicism and the concept of the classical.
She has collaborated on several university research projects, among which are “Archivio letterario di Primo Ottocento” (2003-2006), “Verso l’Unità. Letteratura e musica nel Risorgimento” (2007-2008), and from the PRIN, “Per i 150 anni dell’Unità (1861-2011). Cultura e letteratura del Risorgimento”. In 2013 she was the PI for the university research project, “Poesia e melodrama nell’Ottocento e nel Novecento: fonti inedite e a stampa”. In 2016 she was the PI for the funded university project, “Diplomazia e letteratura nel Settecento” and in 2017, the PI for the funded university project, “La Repubblica letteraria e l’Europa: il contributo dei letterati italiani alla definizione di uno spazio europeo (XVIII-XIX secolo)”. She’s PI of the 
She has organised many conventions and conferences, editing the proceedings either individually or in collaboration with others: “Dal libro al libretto. La letteratura per musica dal ‘700 al ‘900”, Rome 2003; “I confini della scrittura. Dispatri reali e metaforici nei testi letterari”, Rome 2005; “Goldoni e i generi teatrali del suo tempo”, Rome 2007; “L'Italia verso l'Unità. Letterati, eroi, patrioti”, Rome 2011; “Diderot e l'Italie/Diderot e l'Italia”, Rome 2014; “Il Libro. Editoria e pratiche di lettura nel Settecento”, Pisa 2014; “L'exil du sacré au profan”, Rome 24 October 2014; “Scrittori in musica. I classici italiani nel melodramma dal Seicento al Novecento”, Rome 2015.
She has participated in several national and international study conventions with papers on topics mostly focusing on the 18th and 19th centuries. Among the most recent of these are: “Italiani in Francia: il secondo Settecento”, XXXV Romanistentag des DRV (Deutscher Romanistenverband), “Dynamik, Begegnung, Migration, Dal movimento alla stabilità. Migrazioni letterarie nel Settecento italiano”, Universität Zürich 8-10 October 2017; “L'exil entre
tradition et nouvelles expériences”, “Langues et cultures d'exil”, Université de Lille III, Université Paris III Sorbonne nouvelle, 14-16 November 2017; “L'inarrivabile sublimità di Pindaro e l'ufficio della letteratura in Foscolo”, “Ugo Niccolò Foscolo tra Italia e Grecia: esperienza e fortuna di un intellettuale europeo”, Université de Nice, 9-11 March 2017; “Crescimbeni e il trionfo della poesia: l'incoronazione in Campidoglio del 1725”, “Roma nel Settecento: Letteratura arte teatro”, Roma, 28-30 September 2016; “Microcorti straniere a Roma tra Sei e Settecento: serenate, cantate, genetliaci”, “The serenata and the 'festa teatrale' in 18th- Century Europe”, Queluz National Palace, Portugal, 26-28 June 2015; “L'esilio o la scrittura necessaria”, “Perché scrivere: motivazioni, scelte risultati”, Università di Olomouc (Repubblica Ceca) 27-28 March 2015; “L’autore al centro della scrittura: il caso di Giambattista Casti”, “Manuscrits italiens du Settecento: une approche génétique”, Université Sorbonne Nouvelle Parigi 19-20 March 2015.
She has supported and participated in the seminar activity promoted by the international agreements with the universities of Paris IV, Paris VIII, Paris III, Warsaw, Cracow, Tours, Lille,
Valencia, Olomouc, Lisbon, Innsbruck, and Haifa. In addition, she is the head of the Erasmus exchange with the universities of Paris IV Sorbonne, Paris VIII Saint Denis, Warsaw,
Bilbao, and Lille III.
The following monographies are among her most significant publications: “Le ‘Tempeste della vita’. La letteratura degli esuli italiani in Francia nel 1799”, Parigi-Ginevra, Champion-Slatkine, 1999; “L’antico mascherato. Letteratura, melodramma, teatro: studi su Roma antica e moderna nel Settecento”, Roma, Bulzoni, 2003; G. Parini, “Il giorno Le Odi, ed. M. Tatti, Salerno, [I Diamanti], 2008; “Il Risorgimento dei letterati”, Roma, Edizioni di storia e letteratura, 2011; “Classico. Storia di una parola”, Roma, Carocci, 2015; “Poeti per musica. I librettisti e la letteratura”, Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2016; F. Algarotti, “Saggio sopra l'opera in musica”, Introduzione, nota al testo e note di Silvia Tatti, Laboratoire Obvil - Observatoire de la vie littéraire, Université Paris IV Sorbonne, 2018.


Nessuna pubblicazione disponibile.

Sono presenti 28 dispense. Visualizza

Nessun appello di esame disponibile.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma