Umberto Longo

Associato
M-STO/01 ( Storia medievale )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
Dipartimento di Storia, culture, religioni, Stanza 20/3 Sez. medievale
Telefono 0649913836
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

giovedì ore 11.00-12.30.

ricevimento studenti Umberto Longo giovedì 19 settembre ore 11.00-12.30
Mar 17 Set 2019 Gio 19 Set 2019

ricevimento studenti Umberto Longo giovedì 19 settembre ore 11.00-12.30

Testi programma modulo Medioevo simbolico, Umberto Longo
Mer 15 Mag 2019 Mar 15 Dic 2020

Testi Programma Modulo Medioevo simbolico

Studenti frequentanti:

oltre a quanto detto nel corso delle lezioni

-      M. Pastoureau, Medioevo Simbolico, Roma-Bari 2004, pp. 1-17, 101-120, 193-222

in pdf nella sezione materiale didattico dellla pagina del docente)

-      T. di Carpegna, Medioevo militante, Torino 2011, pp. 5-40

in pdf nella sezione materiale didattico dellla pagina del docente)

-      M. Montanari,Mangiare da cristiani, Milano 2015, pp. 1-25

in pdf nella sezione materiale didattico dellla pagina del docente)

-      U. Longo, L’abito e il corpo dei religiosi nelle fonti agiografiche. Il mantello come simbolo di identità, in Przegl?d Historyczny, 100 (3/2009), pp. 475-494 (in pdf nella sezione materiale didattico dellla pagina del docente)

-      U. Longo, La dimensione spaziale della santità come fattore di istituzionalizzazione, in Spazio e mobilità nella "Societas Christiana" (secoli X-XIII). Atti del Convegno internazionale. Atti del Convegno Internazionale, Brescia, 17-19 settembre 2015, a cura di Giancarlo Andenna, Nicolangelo D’Acunto, Elisabetta Filippini (Settimane internazionali della Mendola. Nuova Serie, 5), pp. 65-90 (in pdf nella sezione materiale didattico dellla pagina del docente)

studenti non frequentanti:

- J. Le Goff, L'immaginario medievale, Roma Bari Laterza 2016

- Dal volume Arti e storia nel medioevo - vol. IV - Il Medioevo al passato e al presente, Torino Einaudi, 2004, 3 saggi a scelta dello studente

- M. Pastoureau, Medioevo simbolico, Roma Bari Laterza, 2004, pp. 1-192

 

Progetto Ascres a Workshop Ripensare i saperi in forma digitale, 1-2 aprile Sapienza Univeersità di Roma.
lun 01 Apr 2019 Mer 01 Apr 2020

Ptresentazione Atlante storico religioso digitale ASCRES al Workshop Ripensare i saperi in forma digitale, 1-2 aprile Sapienza Università di Roma. 

Italiano

  I – Informazioni generali (General Information)
 

Nome

Umberto Longo

Data di nascita

Luogo di nascita

Roma

cittadinanza

Italiana

Indirizzo

E-mail

umberto.longo@uniroma1.it

Lingue

Francese, Inglese, Tedesco (conoscenza elementare)

Url web site

http://www.lettere.uniroma1.it/users/umberto-longo

 
 
Professore associato di storia medievale presso Sapienza-Università di Roma.  In precedenza ha insegnato Storia medievale e Storia della Chiesa medievale presso l’Università degli studi di Pisa.
 

Nel 2013 e nel 2018 ha conseguito l’abilitazione di I fascia per il settore disciplinare di Storia medievale M-STO/01. Nel 2012 l'abilitazione di II fascia per il settore di Storia del cristianesimo M-STO/07.

 
 
 
 
II – Formazione (Education)
 
                             Anno               Instituzione                                               Note

Dottorato

1999-00

Università Roma Tor Vergata

Dottorato in Storia del Cristianesimo e delle chiese

Laurea

1992-93

Sapienza Università di Roma

(110/110 summa cum laude)

Maturità classica

1986

Liceo Giulio Cesare Roma

58/60

 
 
Corsi di progettazione
 

2016, 23 maggio, Partecipazione al corso: “Come scrivere una proposta in Horizon 2020”

 
 
Altri titoli:
 

2001 cultore della materia di Storia del cristianesimo presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

2001 cultore della materia di Storia medievale presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”

1992 borsa di studioper il Programma Erasmus di scambi tra l’Università degli Studi di Roma "La Sapienza" e l'Università di Provenza, ha frequentato nell'anno 1992 presso quest’ultima Università, corsi di "Maîtrise" e di "Initiation à la recherche" tenuti dai Prof. Charles M. de la Roncière, Huguette Taviani, Claude Carozzi, Georges Duby. A conclusione dei corsi stessi ha tenuto in lingua francese un seminario sul proprio lavoro di ricerca.

1992 l'attestato di lingua francese per studenti stranieri presso la medesima Università di Aix en Provence.

1995 borsista all' "Ecole thematique: approches et  traitement des  sources religieuses par l'historien du christianisme", organizzato dal C.N.R.S. e diretto dal Prof. André Vauchez.

1995 vincitore di una borsa di studio per il “Corso residenziale di storia religiosa” del Centro interuniversitario di Studi Francescani.

1996 borsista VI Convegno di studio: “Vita religiosa e identità politiche: universalità e particolarismi nell’Europa del tardo medioevo”, organizzato dal Centro Studi sulla civiltà del tardo medioevo di San Miniato, dal 3 al 6 ottobre 1996.

1997 borsista al XXXIV Convegno storico internazionale del Centro  italiano di Studi sul basso Medioevo- Accademia tudertina: “L’autobiografia nel Medioevo”. Todi 12-15 ottobre 1997

1998 borsista al VI seminario “L’esegesi biblica cristiana nel secondo secolo”, organizzato dal Consorzio Nazionale su: “Metodi esegetici ed ermeneutica nella letteratura cristiana antica”, svoltosi a Trani 20-24 aprile 1998

2000 borsista al XXVIII Convegno internazionale di Studi: “Alle frontiere della cristianità. I frati mendicanti e l’evangellizzazione tra ‘200 e ‘300”, Assisi, 12-14 ottobre 2000, promosso dalla Società internazionale di studi francescani Assisi

 
 
III – Incarichi accademici, gestionali e relativi a organi collegiali elettivi (Accademic Appointments)
 
 
 

2016-pres. Vice-direttore Dipartimento di Storia, culture, religioni Sapienza-Università di Roma

2011- pres.: Direttore del Master di I livello in Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies (4 edizioni svolte)

2009- pres.: Coordinatore del Percorso di eccellenza in Scienze storiche dei corsi di laurea in Storia, antropologia, religioni (LT); Scienze storiche. Medioevo età moderna, età contemporanea (LM) (8 edizioni svolte)

2016 Membro eletto della giunta di Facoltà di Lettere e Filosofia

2011- pres.: Membro Comitato direttivo del Centro di ricerca e servizi DIGILAB, Sapienza

2011-pres.: Membro coordinamento Area Education Centro di ricerca e servizi Digilab 

2010-2012: Membro eletto giunta del Dipartimento di Storia, culture, religioni

2013-2015: Membro eletto giunta del Dipartimento di Storia, culture, religioni

2010-pres.: Membro Commissione internazionalizzazione Dipartimento di Storia, culture, religioni

2014-pres.: Membro del collegio dei Docenti del Dottorato Storia, Antropologia, Religioni, del Dipartimento di Storia, culture, religioni Sapienza-Università di Roma

2012-2013 Membro del Collegio di Dottorato di Ricerca in Storia e Orientalistica, Università di Pisa

2009-2011 Membro del Collegio della Scuola di Dottorato in Storia, Orientalistica e Storia delle Arti, Università di Pisa

2009-2010 Membro del collegio di Dottorato in Storia dell’Università di Bologna

2006-2008 Membro del collegio dei Docenti del Dottorato in Storia Università di Pisa

 
 
IV- - Attività scientifica (Society memberberships, Awards and Honors)
 
Incarichi scientifici
 

2017- Membro aggregato del Consiglio direttivo dell’Istituto storico italiano per il medioevo

2017-2020 Vicepresidente dell’AISSCA (Associazione italiana per lo studio della santità, dei culti e dell’agiografia), membro eletto del Consiglio direttivo

2013-2016 Vicepresidente dell’AISSCA (Associazione italiana per lo studio della santità, dei culti e dell’agiografia), membro eletto del Consiglio direttivo

2009- pres. Tesoriere della SISMED (Società italiana degli storici medievisti)

Socio effettivo della Società Romana di Storia Patria

Socio corrispondente della Deputazione di storia patria per l’Umbria

2017- Membro della giunta direttiva del Circolo Medievistico Romano

 
 
 
Comitati scientifici editoriali
 

2016-pres. Membro del comitato scientifico e coordinatore Collana scientifica Fonti e Studi farfensi, promossa dall’Istituto storico italiano per il medioevo e l’abbazia benedettina di Farfa

2012-2017 Membro del Comitato scientifico del Bullettino dell’Istituto storico italiano per il medioevo (rivista classificata fascia A)

2011-pres. Membro della redazione di Reti Medievali, iniziative on-line per gli studi medievistici che comprende una rivista - classificata di fascia A -, una collana di monografie pubblicate on line, una biblioteca, con deposito open source di monografie, saggi ecc., più altre rubriche di largo uso fra docenti e studiosi, quali materiali didattici, calendari di convegni ecc

2011-pres. Membro della redazione del Dizionario biografico degli italiani dell’Istituto della Enciclopedia italiana Treccani

2015-pres. Miembro del Comité Académico y Evaluador de la revista “Memoria Europae” editada por la Universidad Nacional de San Juan (Rep. Argentina) en el marco del CONICET

2015- Membro del Comitato direttivo della Collana “Sanctorum. Scritture, pratiche, immagini”, Viella Roma

 
Peer Reviews
 

2011-2013 Revisore per le riviste “Bullettino dell’istituto storico italiano per il medioevo“; “Storica”; “Analecta Bollandiana”;  “Reti Medievali”, “Hagiographica”

2015-2016 revisore per le riviste “Bullettino dell’istituto storico italiano per il medioevo“; “Studi Medievali”; “Reti Medievali”; “Vetera Christianorum”

2016 revisore peer ANVUR per la VQR 2011-2014

 
 
V - Attività didattica (Teaching Experience)
 
Moduli
 

2017-2018: Modulo previsto: Storia Medievale cod. 1023884 (LT) 6 CFU; Modulo previsto: storia medievale III cod. 1041815 6 CFU

2016-2017 Modulo Storia medievale (LM-84): “Il rapporto con lo spazio e il tempo del monachesimo tra alto e pieno medioevo”.  6 CFU

2015-2016 Modulo Storia medievale (LM-84): “Intorno alla cattedrale. Fonti, storia, mito di un simbolo dell’identità urbana nel medioevo”. 6 CFU

2014-2015 Storia Medievale IV B  (cod. 1026249): “Il miracolo. Rappresentazione, funzioni e fruizioni tra alto e pieno medioevo” 6 CFU

2013-2014 Storia medievale III A-B, Modulo: "Spazi, rappresentazioni, immagini del sacro nel pieno medioevo", (cod. 1036531)  (LM-84)  12 CFU  

2012-2013 Storia medievale III A-B (cod. 1036531) (LM-84)  12 CFU

2011-2012   Storia medievale. Lineamenti di storia medievale I  (Cod 1022727) LT 12 CFU

Storia medievale IV B, “I monaci e Roma tra alto e pieno medioevo”, (cod. 1026249) LM 6 CFU

2010-2011 Storia medievale, Moduli “Dal medioevo al medievalismo” (12 CFU)

2009-2010 Modulo: “Lo spazio e il sacro” (6 CFU) Esegesi delle fonti medievali

     Modulo: “Lineamenti di storia medievale” (6 CFU) Storia medievale

2006-2008 Moduli di Storia medievale Università di Pisa

2008-2009 Modulo di Storia della Chiesa medievale Università di Pisa

2001-2006 Professore a contratto presso la Facoltà di Lettere e Filosofia Sapienza-Università di Roma

2004-2005  (contratto integrativoStoria medievale) presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”,   modulo valido per laurea triennale: Le eresie nel medioevo (M-STO/01)

2003-2004  (contratto sostitutivo Storia medievale; Storia della storiografia medievale) presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”,  modulo  valido per laurea triennale:I concetti di passato e futuro nella storiografia medievale. L’anno mille: tra cronache e leggende storiografiche (M-STO/01), per un totale di 32 ore di lezioni, 4 C.F.U. 

2002-2003  (contratto sostitutivo Storia della storiografia medievale) presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”, moduli nel II semestre: Le forme della memoria nel medioevo: generi, funzioni e frontiere della scrittura storiografica, per un totale di 32 ore di lezioni, 4 C.F.U.; L’elaborazione della memoria nell’età della riforma della Chiesa (XI-XII sec), per un totale di 32 ore di lezioni, 4 C.F.U.

2001-2002   (contratto sostitutivo Storia della storiografia a medievale) presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”), corso: Il mito delle origini nella storiografia monastica, per un totale di 60 ore di lezioni.

2001-2006 Professore a contratto presso la Facoltà di Lettere e Filosofia  di Sassari  

2005-2006   (contratto sostitutivo Diplomatica) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Sassari  modulo:  Introduzione alla diplomatica, 32 ore. 

2004-2005 (contratto sostitutivo Diplomatica) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Sassari,  modulo:  Introduzione alla diplomatica, 25 ore. 

2003-2004 (contratto sostitutivo Diplomatica) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Sassari,  Corso: Introduzione alla diplomatica, 32 ore.

2002-2003 (contratto sostitutivo Diplomatica) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Sassari, corso: Introduzione alla diplomatica, 32 ore. 

 
Percorso di eccellenza in scienze storiche
(ideatore e coordinatore, con Raffaele Romanelli dal 2009 al 2012; con Emmanuel Betta e Maria Antonietta Visceglia dal 2013 al 2017
 

2016-2017

Ciclo di seminari: “Esuli e profughi. Dal medioevo all’età contemporanea

2015-2016

Ciclo di seminari: “Guerra, violenza, migrazione. Casi di studio dal Medioevo all'età contemporanea”

2014-2015

Ciclo di seminari: “Impero/Imperi dal Medioevo all'età contemporanea”

2013-2014

Ciclo di seminari:“Mondi globali? Casi di studio dal Medioevo all'età   contemporanea”

2012-2013

Ciclo di seminari: “Riforma/riforme”

2011-2012

Ciclo di seminari: “Crisi/Krisis. Il concetto di crisi in storia tra frattura e trasformazione”

2010-2011

Ciclo di seminari:“Lo studio della storia: metodi, figure, scuole”

2009-2010

Ciclo di seminari: “Lo studio della storia: metodi, figure, scuole”

 
 
 
 
 
Master “Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies”
(ideatore e direttore)
www.mdh.uniroma1.it; www.dipscr.uniroma1.it/master-digital-heritage;
 

2012-2013 I edizione: (Attività formativa per gli studenti pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 200 ore destinate alla prova finale. Altre attività formative: attività di tirocinio/stage da svolgersi nell’arco di minimo 2 mesi e massimo 6 mesi; lezioni outdoor, visite, seminari, workshop ed attività laboratoriali (partecipazione all’implementazione del sito del Master, produzione di sintesi, elaborati scientifici e schede, realizzazione di project work, etc.).

(L’attività di direzione ha comportato, oltre all’ideazione e all’organizzazione, 300 ore aula, organizzazione di laboratori, seminari, project work: “San Michele al Monte Tancia, progetto di valorizzazione e comunicazione”, tutoraggio stages degli studenti presso enti e aziende; tutoraggio tesi finale studenti). Attività di realizzazione di convenzioni, collaborazioni, reperimento finanziamenti con enti, aziende, istituti; individuazione e attuazione tirocini per gli studenti con enti e aziende;  colloqui e riunioni con docenti e partner.

Principali partner dell’edizione: Bulgari, Renault (main sponsor), Associazione italiana degli editori; Artribune; Digilab; AGCI Lazio; Istituto Luce; Banca Prossima; Fondazione Fizcarraldo; Fondazione Symbola; Confcultura; Altaformazione

Il Master è stato accreditato presso il Catalogo Altaformazione in rete; con riconoscimento di borse di studio

2013-2014 II edizione: (Attività formativa per gli studenti pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 200 ore destinate alla prova finale. Altre attività formative: attività di tirocinio/stage da svolgersi nell’arco di minimo 2 mesi e massimo 6 mesi; lezioni outdoor, visite, seminari, workshop ed attività laboratoriali (partecipazione all’implementazione del sito del Master, produzione di sintesi, elaborati scientifici e schede, realizzazione di project work, etc.).

(L’attività di direzione ha comportato, oltre all’ideazione e all’organizzazione, 300 ore aula, organizzazione di laboratori, seminari, project work: “San Michele al Monte Tancia, progetto di valorizzazione e comunicazione”, tutoraggio stages degli studenti presso enti e aziende; tutoraggio tesi finale studenti). Attività di realizzazione di convenzioni, collaborazioni, reperimento finanziamenti con enti, aziende, istituti; individuazione e attuazione tirocini per gli studenti con enti e aziende; colloqui e riunioni con docenti e partner.

Principali partner dell’edizione: Bulgari, Renault; Peroni; Associazione italiana degli editori; Coopculture; Europa creativa

Il Master è stato accreditato presso il Catalogo Altaformazione in rete; con riconoscimento di borse di studio

2015-2016 III edizione:  Attività formativa per gli studenti pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 200 ore destinate alla prova finale. Altre attività formative: attività di tirocinio/stage da svolgersi nell’arco di minimo 2 mesi e massimo 6 mesi; lezioni outdoor, visite, seminari, workshop ed attività laboratoriali (partecipazione all’implementazione del sito del Master, produzione di sintesi, elaborati scientifici e schede, realizzazione di project work, etc.).

(L’attività di direzione ha comportato, oltre all’ideazione e all’organizzazione, 300 ore aula, organizzazione di laboratori, seminari, project work: “San Michele al Monte Tancia, progetto di valorizzazione e comunicazione”, tutoraggio stages degli studenti presso enti e aziende; tutoraggio tesi finale studenti). Attività di realizzazione di convenzioni, collaborazioni, reperimento finanziamenti con enti, aziende, istituti; individuazione e attuazione tirocini per gli studenti con enti e aziende; colloqui e riunioni con docenti e partner.

Principali partner dell’edizione: Direzione Generale Musei, MIBACT; Fondazione Unipolis; Fondazione Cariplo; Fondazione Mondadori; RAI, Zètema; Auditorium; Digilab; Tuo Museo; Fondazione Vigamus, Unione Stampa Periodica Italiana; Explora

Il master è stato accreditato dall’INPS che gli ha finanziato 10 borse di studio da 4500 euro ciascuna

2016-2017 IV edizione (in corso): Attività formativa per gli studenti pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui almeno 300 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 200 ore destinate alla prova finale. Altre attività formative: attività di tirocinio/stage da svolgersi nell’arco di minimo 2 mesi e massimo 6 mesi; lezioni outdoor, visite, seminari, workshop ed attività laboratoriali (partecipazione all’implementazione del sito del Master, produzione di sintesi, elaborati scientifici e schede, realizzazione di project work, etc.).

(L’attività di direzione comporta, oltre all’ideazione e all’organizzazione, 300 ore aula, organizzazione di laboratori, seminari, project work: “San Michele al Monte Tancia, progetto di valorizzazione e comunicazione”, tutoraggio stages degli studenti presso enti e aziende; tutoraggio tesi finale studenti). Attività di realizzazione di convenzioni, collaborazioni, reperimento finanziamenti con enti, aziende, istituti; individuazione e attuazione tirocini per gli studenti con enti e aziende; colloqui e riunioni con docenti e partner.

Principali partner dell’edizione: RAI, Zètema; Auditorium; Digilab; Tuo Museo; Fondazione Vigamus; Unione Stampa Periodica Italiana; Explora.

 
Stages e tirocini
 

2014-2015

Organizzazione e docenze Stage presso l'Archivio Storico Comunale di Norcia, 6, 7, 8 maggio 2015

2013-2014

Organizzazione e docenze Stage presso l'Archivio Storico Comunale di Norcia, 5, 6, 7 dicembre 2013

2012-2013

Organizzazione e docenze Stage presso l'Archivio Storico Comunale di Norcia, 7, 8, 9 marzo 2013

2010-2011

Organizzazione e docenze Stage presso l'Archivio Storico Comunale di Norcia, 7, 8, 9 aprile 2011

 
Ha tenuto e tiene regolarmente esami, esami di laurea, ricevimento e tutoraggio studenti.
 
Tesi di laurea dal 2011 al 2016
 

2010.2011

1.     7.7.2011 Grasso Matteo

2.     7.7.2011 Modesti Mirko (Triennale)

3.     19.12.2011 Guzina Blerta (Triennale)

4.     19.01 2012 Vulcano Francesco ( Relatore, corr.: Frova Carla)

5.     19.012012  Bondi Anna (relatore corr. Carla Frova)  

 

 2011.2012

6.     19.07.12 Iafelice Francesca (rel. Plebani corr.: Longo)

7.     18.01.13: Frati Paola (rel. Longo corr. Plebani Eleonora)

 

 2013.2014

8.     24.03.14 Massetti Francesco (rel. Longo corr. Capo Lidia)

9.     25.07.14 Carlini Riccardo (rel. Longo corr. Di Carpegna);

10.  Iacono Davide (rel. Longo corr. Di Carpegna );

11.  Mario Arcangeli (rel. Longo);

12.  Sabrina Russo (rel. Longo, Corr. Plebani;)

13.  Alessandro Pellecchia (rel. Longo);

14.  Alessio Nannini (rel. Longo);

15.  Gabriele Gasbarri (rel. Longo);

 

2014-2015

16.  Daniele Armellino (rel. Longo);

17.  Alessandro Sebastianelli (rel. Longo);

18.  Martina Corona (rel. Longo);

19.  Andrea Ventura (rel. Longo);

20.  Valentina Giannacco, (rel. Longo, corr. Capo)

21.  Gabriele Mecca, (rel. Longo, corr. Russo)

22.  Ilaria Celani (rel. Longo, corr. Plebani)

23.  Genny Giunta (rel. Plebani, corr. Longo)

24.  Silvia Loche, v.o (rel. Longo; corr. Marini)

25.  Domenico Paolo Marchini, (rel. Longo, corr. Russo)

26.  Alessandra Maria Catena Pappalardo, (rel. Longo, corr. Marini)

27.  Giacomo Canale Albicini, (rel Marini, corr. Longo)

 

2015-2016

28.  Giulia Boccardi (rel. Longo, corr. Condello)

29.  Giulia Villani (rel. Milani corr. Longo)

30.  Giovanni Collamati (rel. Capo, corr. Longo)

31.  Simone Casini, (rel. Marini, corr. Longo)

 

2016-2017

32.  Laura Cardinale (rel. Longo)

      33. Pietro Sorace (rel. Longo)

      34. Fernanda Bernardini v.o. (rel Marini, corr. Longo)

 

 

Seminari di dottorato e lezioni, summer school
 

2017, 17-29 luglio, Lecturer of the “World Heritage Studies Summer School”, New York, Fordham University

2017, 13 luglio, Seminario su “Vescovi e sinodi nell’età della Riforma”, Dottorato in scienze archeologiche, storiche e storico artistiche, Università di Torino

2017, 9 marzo, Lezione: “Origini e sviluppo del monachesimo e incontro con l’Europa”, alla giornata di studi “Contributo culturale dei monaci irlandesi all’Italia e all’Europa”, organizzata da: Dottorato di Storia dell’Europa, Sapienza-Università di Roma,  Fondazione Roma Sapienza

2016, 16 maggio, Lezione “Il corpo come strumento di santità”, Dottorato Storia, Antropologia, Religioni

2015, 9 febbraio, Lezione: “La costruzione dello spazio cristiano tra tardo antico e alto Medioevo”, Dottorato Storia, Antropologia, Religioni

2014, 23 ottobre, Seminario: “La riforma della Chiesa del secolo XI: un concetto da declinare al plurale. Il caso di Pier Damiani”, moderatore Giuseppe Sergi, Torino, CRISM – Dottorato di studi storici

2014, 11-12 dicembre, Girona, Seminario: “La costruzione dello spazio Cristiano nell’altomedioevo”, in Els movement de pobles a l’època medieval/Los movimentos de pueblos en la època medieval, XI Seminari Internacional de Cultura Escrita Josepha Arnall Juan, Universitat de Girona. Facultat de Lettres, coordinadore Elisa Varela-Rodriguez

2010, 29 marzo, Seminario: “Dentro la riforma dell’XI secolo. Pratiche, divergenze, proposte innovative nel mondo monastico”, Dottorato di Storia del Cristianesimo e delle Chiese dell’Università di Roma Tor Vergata

2010, ISSR - Istituto Superiore di Scienze Religiose di Arezzo, Corso “Storia del monachesimo e della vita religiosa in Toscana” Seminario: “Romualdo di Ravenna come fondatore e riformatore”

2009, 29 giugno, Seminario: “La Gerusalemme dei monaci” presso la Scuola di dottorato in Storia medievale di Bologna, nell’ambito del Seminario di studi su: “I monaci e la Terrasanta nei secoli XI-XII”

2009, 11-12 maggio 2009, Seminario: Aspirazioni universalistiche e dimensione locale a Roma nel XII secolo, Seminario di Sassari sulla ricerca PRIN: “Identità cittadine e aggregazioni politiche in Italia nel lungo periodo (secoli XI-XV)”

2008, 10 aprile, Seminario: “Santi e reliquie. Lo spazio della santità” per il Dottorato di ricerca in Storia medievale dell’Università Sassari

2006, 7-8 giugno, Seminario: “Le scritture della memoria monastica in contesti di riforma”, Dottorato di ricerca in Storia medievale dell’Università di Bologna

2004, 25 novrembre, Seminario: “Le successioni abbaziali a Cluny e l’elaborazione della memoria”, Dottorato di ricerca in Storia medievale dell’Università di Bologna

2005, 6 aprile, Seminario: “Temi e funzioni della scrittura agiografica tra alto e pieno medioevo”, Dottorato di ricercaIstituzioni, società,  religioni dal tardo-antico alla fine del medioevo” dell’università degli studi di Torino

2002-2003 Università degli studi di Sassari Corso integrativo di lezioni di Agiografia,  10 ore

 
Tutoraggio Tesi dottorato:
 

2015 Valentina Giannacco La Vita sancti Rupperti   confessoris ela Vita sancti Dysibodi episcopi di Ildegarda di Bingen (1098-1179): analisi della componente teologica, profetica e autobiografica

 
Commissioni tesi dottorato:
  

2015 Università di Pisa

2013 Scuola Superiore di studi storici, San Marino

2013 Università di Bologna 

2014 Università Roma Tor Vergata

 

2014 Membro Commissione ammissione Concorso dottorato XXX ciclo, Storia, antropologia, religioni, Sapienza Univesrità di Roma

 
Commissioni esami finali Master
 

2012-2013, Presidente commissione di esame finale per il Master I livello, Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies

2013- 2014, Presidente commissione di esame finale per il Master I livello, Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies

2015- 2016, Presidente commissione di esame finale per il Master I livello, Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies

 
Commissione Habilitation à Diriger des Recherches
 

2016, novembre 2016, membro commissione HDR prof. Thomas Granier, Université Paul-Valéry Montpellier 3 thème "La poésie cassinienne (6e-12e s.)”

 
Commissioni selezione studenti Master

2012-2013 Master Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies

2013-2014 Master Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies

2015-2016 Master Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies

 
Presidente o membro di Commissioni per affidamenti, incarichi, collaborazioni coordinate e continuative, collaborazioni contratti a progetto, bandi, Dipartimento di Storia, culture, religioni 
 

Bandi

6/2013

12/2013

14/2013

1/2014

2/2014

8/2014

11/2014

12/2014

10/2016

20/2016

 
Commissioni borse postdoc
 

2013 membro commissione giudicatrice Concorso a un posto di alunno, per un triennio, presso la Scuola Nazionale di Studi Medioevali annessa all’Istituto storico italiano per il medio evo membro 

2016 membro commissione assegnazione borse postdoc Istituto storico italiano per il medioevo

 
 
 
VI - Ricerche finanziate (Funding Information)
 
Progetti di ricerca, coordinamento e partecipazione
 

2016-pres., coordinatore della ricerca: «Esperienze religiose, luoghi sacri, culti e storia del territorio in Sabina e nel Reatino»., finanziata da Fondation pour le développement des recherches en histoire religieuse du Moyen Âge, abritée par l’Académie des Inscriptions et Belles-Lettres.
Nel quadro di questa ricerca coordina l’elaborazione digitale di: ASCReS. Atlante storico dei culti religiosi del Reatino e della Sabina. (finanziamento 40.000 euro)

2015-pres. Membro del progetto di ricerca internazionale: “Spazio e mobilità nella societas Christiana (secc. IX-XIII)“ promosso e finanziato dal CESIME (Centro di Studi sugli Insediamenti Monastici Europei, Università cattolica del Sacro Cuore, Brescia), dal FOVOG (Forschungsstelle für vergleichende Ordensgeschichte) della Technische Universität Dresden (direttore Gert Melville) e dal Department of History della Ghent University (direttore Steven Vanderputten)

2016-pres. Referente scientifico per l'insediamento di Farfa nell’ambito del progetto: “Il paesaggio culturale degli insediamenti benedettini dell'Italia medievale”, proposta di candidatura per l'inserimento del sito nella lista del patrimonio mondiale UNESCO.

2016 Finanziamenti Bando di Ateneo progetti medi, responsabile progetto di ricerca finanziato: “Raccogliere, copiare e archiviare documenti nel pieno medioevo: l'archivio virtuale di Farfa e le raccolte documentarie di area italiana (secoli XI-XII)” (8000 euro)

2016 Responsabile WP 6 sul Patrimonio immateriale e componente del comitato scientifico del progetto di ricerca MUVAT-Museo virtuale delle aree terremotate, diretto da DIGILAB, Sapienza-Università di Roma; Direzione Generale Musei, MIBACT; Assessorato alla cultura, Regione Lazio

2015-pres. responsabile per il Dipartimento di Storia, culture, religioni di accordo di collaborazione scientifica con l’Università Ivane Javakhishvili Tbilisi State University

2015 Finanziamento bando di Ateneo, membro della ricerca “Riforme monastiche e nuove esperienze religiose (Roma, XII-XV secolo)”

2015 Finanziamento dal Rettore Ateneo Sapienza responsabile svolgimento giornata di studi sui rapporti tra monachesimo occidentale e orientale (1500 euro)

2014 Finanziamento bando di Ateneo, membro della ricerca:“Per una lettura storica, artistica e sociale di Roma attraverso l'itinerario della 'via papalis' (dalle prime attestazioni al ritorno dei papi da Avignone)”

2013 Delega dal Consiglio direttivo dell'Istituto storico italiano per il medioevo per la realizzazione dell'edizione digitale della Descriptio ecclesiae lateranensis e dell’edizione digitale della Constructio farfensis

2013 Finanziamento bando di Ateneo, membro della ricerca: "Sapienza Digital Library - Attività di sviluppo dell'infrastruttura tecnologica",

2013 Responsabile Finanziamento dal Dipartimento di Storia, culture, religioni per la realizzazione dell’Internacional Conference "Framing Anacletus II, (Anti)Pope, 1130-1138", 10-12 aprile 2013, Sapienza – Università di Roma – Dipartimento di Storia Culture Religioni; John Cabot University – Department of Art History and Studio Art; Università degli studi di Urbino Carlo Bo – Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche

2013 Finanziamento bando di Ateneo, responsabile organizzazione del Convegno internazionale finanziato: “Prospettive agiografiche. Antiche eredità e possibili sviluppi”. (1500 euro)

2012-2017 Membro dell’Unità di ricerca romana del progetto FIRB finanziato: “Spazi sacri e percorsi identitari. Testi di fondazione, iconografia, culto e tradizioni nei santuari cristiani italiani fra Tarda antichità e Medioevo”, coordinatrice nazionale Laura Carnevale.

2012 Finanziamento bando di Ateneo, responsabile della ricerca finanziata: "Il monachesimo a Roma. Cultura, società, istituzioni (sec. XI-XV)". (7000 euro)

2010Finanziamento bando di Ateneo, membro della ricerca: "Testimonianze manoscritte, lingue, monasteri: per una storia culturale dell'Italia mediana (IX-XIV secolo)"

2009 Membro della ricerca finanziata PRIN: “Identità cittadine e aggregazioni politiche in Italia nel lungo periodo (secoli XI-XV)” con l’Università di Bologna.

2009 Finanziamento bando di Ateneo, membro della ricerca: “Immagini pubbliche descritte. Rappresentazione, comunicazione e politica nelle città italiane del medioevo”

 

2016-pres.Coordinatore scientifico per l’area sabina e reatina del progetto: “Ianus rete per la valorizzazione del patrimonio diffuso, Roma - Sabina – Reatino”

2015-pres. Membro del coordinamento scientifico Sapienza-Università di Roma per il progetto:“DTCB-Distretto Tecnologico per i Beni e le Attività culturali del Lazio”, polo d’eccellenza regionale

 

2005 Finanziamento Università La Sapienza di Roma per lo svolgimento della ricerca: “La presenza dei monasteri romani nel Lazio settentrionale fra il X e il XII secolo.  Documentazione, territorio, istituzioni”, coordinata dal Prof. Paolo Delogu.

2003-2004 CREDS (Centro per la Raccolta e l’edizione di documenti relativi alla Sardegna) e l’Università degli studi di Sassari membro del progetto di ricerca: ”Repertorio commentato dei documenti sinodali della Sardegna”.

2002 al 2004 ha preso parte a un progetto di ricerca promosso dall’Ecole française de Rome su: “La mémoire des origines dans les institutions médiévales

2000-2003 membro del progetto di ricerca promosso dall’ École française de Rome su “I santuari cristiani d’Italia” cofinanziato dal MIUR con contratti di ricerca presso le unità locali dell’Università degli studi di Roma Tre, dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”, dell’Università degli studi di L’Aquila. Nell’ambito del progetto si è occupato di ricerche relative alla storia dei santuari di Roma e del Lazio, dei loro rapporti con le istituzioni ecclesiastiche e politiche e con il territorio. Ha redatto una serie di voci e schede informatiche relative alla storia di santuari romani (vedi alla sezione Pubblicazioni). Si è inoltre occupato della cura redazionale finale del sito web: www. santuaricristiani.it.

2001 Finanziamento dall’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” per il “Progetto giovani ricercatori” - Bando 2001 per le ricerche preparatorie all’edizione: Petri Damiani, Vita Odilonis, per la collana Fonti per la storia d’Italia dell’Istituto storico per il medioevo

1999-2000 attività di collaborazione scientifica con il Prof. André Vauchez per lo studio e l’edizione delle fonti relative a s. Omobono di Cremona. All’interno di questa ricerca ha collaborato alla redazione del libro di A. Vauchez, Omobono di Cremona (†1197) laico e santo. Profilo storico, Edizioni N.E.C. Cremona, 2001 di cui ha curato anche la traduzione in italiano.

1994 Contratto di ricerca per il progetto del Consiglio Nazionale delle Ricerche "Aspetti della vita religiosa italiana. Santi italiani", coordinato dal Prof. Giuseppe Alberigo, per la sezione “Geografia e storia della santità in Italia”, diretta dal Prof. Roberto Rusconi e coordinata dai Prof. Sofia Boesch, Francesco Scorza Barcellona e Giulia Barone. 

 
VII - Attività di ricerca (Research Activities)
 
Organizzazione convegni e giornate di studio
 

2017, 15-17 giugno, Urbino – Gradara, Ideazione e organizzazione IV edizione “Il medioevo fra noi”, “Infinito presente”, (enti organizzatori: Dipartimento di Storia Culture Civiltà, Sapienza – Università di Roma; Master in Digital Heritage; Istituto storico italiano per il medio evo; Università degli studi di Urbino Carlo Bo, Dipartimento di Studi umanistici; Polo museale delle Marche; Alma Mater Studiorum – Università di Bologna)

2016: aprile 22, Roma, Istituto Storico Italiano per il Medioevo, Ideazione e organizzazione Convegno Medioevo e modernismo

2016: febbraio 9 Rieti, Ideazione e organizzazione Convegno:Esperienze religiose, luoghi sacri e storia del territorio in Sabina e nel Reatino. Ricerca scientifica e tecnologia digitale, Introduzione ai lavori:Ricerca scientifica e valorizzazione del Patrimonio storico artistico del territorio. Percorsi e prospettive

2016: gennaio 25-26, Organizzazione: Table ronde: Prospettive agiografiche. Sguardi incrociati tra Francia e Italia, diretta da S. Boesch Gajano e Umberto Longo, in Écriture italienne, écriture gauloise. Regards croisés sur l’œuvre hagiographique en prose de Venance Fortunat, Rome École française de Rome

2015 : ottobre, “Maker Faire. The european edition. L’esposizione internazionale sul mondo dell’innovazione”, Roma, selezione ed esposizione del progetto:ASCReS Atlante Storico dei culti del Reatino e della Sabina, Coordinamento Umberto Longo

2015: marzo 15 Farfa, organizzazione: L'abbazia altomedievale come istituzione dinamica. Il caso di S. Maria di Farfa,Convegno Internazionale

2014: 25 giugno, Roma Dipartimento di Storia, culture, religioni, Sapienza-Università di Roma,  con A. Esposito, organizzazione giornata di studio per la presentazione del volume Lauree. Università e gradi accademici in Italia nel medioevo e nella prima età moderna, a cura di A. Esposito, U. Longo, Bologna CLUEB 2013  

2014: 12 maggio: Ideazione e organizzazione (con Tessa Canella) del Convegno :  Il santuario di san Michele al Monte Tacia: un modello di interazione, ricerca e territorio

(http://www.uniroma1.it/sapienza/archivionotizie/il-santuario-di-san-michele-al-monte-tancia-un-modello-di-interazione-fra#sthash.S27bW7i8.dpuf)

2014: 20 giugno, Istituto L. Sturzo, Roma, Generazioni a confronto, in Omaggio ad André Vauchez

2013: 16 dicembre : Ideazione e organizzazione (con Serena Di Nepi)  iHistory. Nuove prospettive e metodi per la ricerca storica: relazioni tra nazioni, culture e religioni attraverso le nuove tecnologie e Presentazione della II edizione del Master in Digital Heritage

2013: 10-12 aprile, Roma: Ideazione e organizzazione (con Tommaso di Carpegna, Kai Michael Sprenger, Lila Yawn) Convegno Internazionale: Framing Anacletus II, (Anti)Pope, 1130-1138, 10-12 aprile 2013, Sapienza-Università di Roma, Dipartimento di Storia Culture Religioni; John Cabot University, Department of Art History and Studio Art; Università degli studi di Urbino Carlo Bo, Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche

(http://www.academia.edu/2909611/International_conference_Framing_Anacletus_II_Anti_Pope_1130-1138?login=umberto.longo@uniroma1.it&email_was_taken=true)

2012: 13 dicembre, Roma : Ideazione e organizzazione : Giornata di presentazione della I edizione del Master in Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies

(http://www.dipscr.uniroma1.it/sites/default/files/notizie_dipartimento/MasterDigitalHeritage%2013%20dicembre%202012.pdf)

2011: 16-17 dicembre : Roma Dipartimento di Storia, culture, religioni, Sapienza-Università di Roma,  con A. Esposito, Organizzazione Convegno:  Lauree. Università e gradi accademici in Italia nel medioevo e nella prima età moderna

2011 1° aprile, Roma : ideazione e organizzazione (con Tommaso di Carpegna, Kai Michael Sprenger, Lila Yawn),  international Conference: Framing Clement III, (Anti)Pope, 1080-1100 , Rome John Cabot University

 
Mostre, comitati scientifici
 

2008-2009 Reggio Emilia, Canossa, “Matilde e il tesoro dei Canossa tra castelli e città”, membro del comitato scientifico della mostra e autore di un saggio nel catalogo

2010, marzo-giugno Milano, “Anima del Fuoco. Da Eraclito a Tiziano da Previati a Plessi”,  membro del comitato scientifico della mostra e autore di un saggio nel catalogo

  
 
VIII - Partecipazione a convegni e conferenze su invito (Invited conferences)
 

 

1.     2017, 17 luglio, New York, Workshop internazionale presso l’Italian Cultural Institute di New York, “Tangible and intangible cultural heritage: humanities, engineering and architecture”, relazione: "Digital heritage. Cultural Communication trough Digital technologies"

2.     2017, 9-11 giugno, Roma - Subiaco, Convegno internazionale De Re Monastica VI, Fondazione CISAM, “Il tempo delle comunità monastiche nell’altomedioevo”, relazione “Il tempo della cella dell’eremita”

3.     2017, 5-6 maggio, XV Convegno di Greccio, “La memoria di Francesco, Sperimentazioni religiose nel territorio reatino-sabino (secc. XIII-XVII)”, relazione: “Il paesaggio cultuale della Sabina e del Reatino fra X e XIII secolo”; “Presentazione dell’Atlante storico-religioso della Sabina e del Reatino”

4.     2016, 16 dicembre, Giornata di Studio: Girolamo Arnaldi alla Sapienza. Ricordi di colleghi e allievi

5.     2016, 17-19 novembre, VII Convegno internazionale Civiltà rupestre, “Il contesto e l’immagine della Civiltà rupestre. Nuovi percorsi, fonti e tecniche di ricerca”, Savelletri di Fasano di Brindisi, 17-19 novembre 2016, relazione: “Le fonti agiografiche e le tecnologie digitali”

6.     2016, 19-21 ottobre, Internationale Tagung: “Benediktiner als Päpste”, in der Erzabtei St. Peter zu Salzburg vom 19. bis 21. Oktober 2016, relazione: “Anacleto II (1130-1138). Formazione ed elezione”

7.     2016, 29 ottobre,Giornata di studio: “Camaldoli e l'ordine camaldolese nella più recente ricerca storiografica”, relazione: “Dalle origini al Quattrocento”, Ravenna Biblioteca Classense

8.     2016, 17 giugno, “Lo scaleo d’oro del cielo di Saturno”, Dante a Verona, I Centenari Danteschi 2015 – 2021, relazione: “La scala nella tradizione benedettina e nell’agiografi­a monastica”, Eremo San Giorgio, loc. Rocca, Bardolino (VR)

9.     2016, 9 giugno, “Food and Culture. International conferences”, Roma Sapienza Università di Roma, relazione: “La dieta dei santi”

10.  2016, 28 maggio, Abbazia benedettina di Farfa, presentazione del volume: “Spazi della Preghiera, Spazi della Bellezza. Il Complesso Abbaziale di Santa Maria di Farfa”

11.  2016, 20 aprile, Convegno “Mobilità sociale e mondo ecclesiastico. Il caso di Roma nei secoli XII-XV”, relazione:  “Monachesimo e cultura a Roma nel XII secolo”

12.  2016, 15 febbraio,“I seminari del Dizionario biografico degli italiani: Roma rinascimentale nel Dizionario Biografico,” a cura di Anna Modigliani e Gian Maria Varanini nella sede dell'Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Piazza dell'Enciclopedia Italiana 4, Roma, Relazione: “Santità e vita religiosa”

13.  2015, 2-7 dicembre, Monza, Gazzada Schianno, Convegno: Teodolinda. I longobardi all’alba dell’Europa, relazione:  “La Vita Columbani di Giona di Bobbio”.

14.  2015, novembre, International Conference: “Concilium Lateranense IV: Commemorating the Octocentenary of the Fourth Lateran Council of 1215”, Rome, 23-29 November 2015,  relazione: “La riforma monastica e Roma nei secoli XI-XII”

15.  2015, 21-23 settembre, Verona,  Convegno: “Dal ‘medioevo cristiano’ alla storia religiosa del Medioevo: quarant’anni di storiografia (1974 -2014)”, relazione: “I monachesimi tra la ricerca della salvezza e i poteri sul territorio”

16.  2015, settembre Festival del Medioevo, Gubbio 30 settembre-4 ottobre, Conferenza: “Alle radici dell’Europa: Gregorio VII”

17.  2015, 17-19 settembre, Brescia: “Spazio e mobilità nella Societas Christiana (secoli X-XIII)”. Convegno internazionale. Settimane internazionali della Mendola. Nuova Serie, 5, relazione: “La dimensione spaziale della santità come fattore di istituzionalizzazione“

18.  2015, luglio International Medieval Congress, Leeds 6-9 July 2015 Leeds, session: Gregorian Reform / Ecclesiastical Reform: Italian Perspectives on Historiographical Traditions in Dialogue, paper: The Reform of the Church in the 11th Century: A Concept That Belongs in the Plural

19.  2015, giugno 8-10, Roma-Subiaco, Convegno Internazionale: “De re monastica V. Gli spazi della vita comunitaria”, Fondazione CISAM, relazione: “Il monachesimo e la liturgia funeraria”

20.  2015, giugno 9 Roma, Sapienza, “Parole creatrici. Incontro con Iréne Rosier-Catach”, intervento

21.  2015, maggio 20-21, Rome Conference: “Fashion through History. Costumes, symbols”, relazione: “Il rapporto tra abbigliamento e identità religiosa per monaci ed eremiti nel Medioevo”

22.  2015, 9-14 aprile, Spoleto, LXIII Settimana di Studio del Centro italiano di studi sull’alto medioevo, “L’alimentazione nell’alto medioevo: pratiche, simboli, ideologie”, lezione: “Una risorsa in più: miracoli e nutrimento nell’agiografia”

23.  2015, 15 marzo, Convegno Internazionale: “L'abbazia altomedievale come istituzione dinamica. Il caso di S. Maria di Farfa”, relazione: “Scrittura e territorio a Farfa (XI-XII secolo)”

24.  2015, 7 marzo Università Europea Roma, Seminario: “Essere vescovo in un’epoca di cambiamento”, Conclusioni dei lavori

25.  2014, 11-12 dicembre, Girona (ES), XI Seminari Internacional de Cultura Escrita Josepha Arnall Juan, Universitat de Girona. Facultat de Lettres, “Els movement de pobles a l’època medieval/Los movimentos de pueblos en la època medieval”, coordinadore Elisa Varela-Rodriguez, relazione: “La costruzione dello spazio Cristiano nell’altomedioevo”

26.  2014, 3-5 dicembre, Mantova, Convegno internazionale: “Res publica, città, comuni: uomini, istituzioni, pietre”, Fondazione Leon Battista Alberti, relazione: “Santi e mondo comunale: alle origini della santità civica (secoli XI-XIII)”

27.  2014, 27-28 novrembre, Roma Sapienza-Università di Roma DHI Rom, Incontro di studio Roma Religiosa II, “Monasteri e città”, relazione: “Monachesimo e riforma a Roma tra XI e XII secolo. L’abbazia delle Tre Fontane”

28.  2014, 23 ottobre, Torino, CRISM – Dottorato di Studi storici: Seminario su: “La riforma della Chiesa del secolo XI: un concetto da declinare al plurale. Il caso di Pier Damiani”, moderatore Giuseppe Sergi

29.  2014, 24 giugno Rieti, Seminario: “Esperienze religiose, luoghi sacri e storia del territorio in Sabina e nel Reatino”, introduzione ai lavori:“La ricerca storica e il territorio: prospettive e ricerca”

30.  2014: 12-13 giugno, Roma, Atelier jeunes chercheurs sur le monachisme médiéval, École française de Rome: “La società monastica nei secoli VI-XII. Sentieri di ricerca”, relazione: “Monachesimo e riforma (secoli XI-XII)”

31.  2014, 14 febbraio, Roma, Settimana della storia. Chiesa e modernità nella discussione storiografica: “Chiesa e Guerra nel dibattito storiografico dall’antichità all’epoca contemporanea”, relazione: “Guerra e monachesimo medievale

32.  2013, 11 novembre Roma, Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma, introduzione a Giacomo Vignodelli: “Il Filo a piombo. Discorso politico e magistero profetico nel Perpendiculum di Attone, vescovo di Vercelli”

33.  2013, 9-11 ottobre, San Millan de la Cogolla, (ES), International Conference: ‘Recovering the cartulary: the digital edition of the becerro galicano of san Millán de la Cogolla’, relazione: “La ri/costruzione della memoria monastica. Il caso della Constructio di Farfa” 

34.  2013, settembre, San Miniato, Seminario su: “Spazi urbani e vita religiosa: le fonti”,  Fondazione di studi sul tardo medioevo,semianrio: “I luoghi della città nelle Vitae dei santi”

35.  2013, 10 maggio, Rome, Table ronde à l’Ècole française de Rome: “Discorsi monastici e società nell’Italia medievale”, avec la participation de: Sofia Boesch Gajano (Università degli Studi di Roma Tre), Cécile Caby (Université de Nice), Amalia Galdi (Università degli Studi di Salerno), Thomas Granier (EFR), Pierluigi Licciardello (SISMEL, Firenze), Umberto Longo (Università degli Studi di Roma La Sapienza), Annick Peters-Custot (Université de Saint-Étienne), Simone Piazza (Université Montpellier-III), Antonio Vuolo (Università degli Studi di Salerno).

36.  2012, 1-2 settembre, Fonte Avellana (PU), Convegno del centro di studi avellaniti: “Tradizione avellanita-damianea e tradizione camaldolese”, relazione: “La Vita Romualdi: agiografia monastica o manifesto programmatico di un aspirante priore di Fonte Avellana”

37.  2012, 16 gennaio, Rimini, Presentazione presso la Fondazione della Cassa di Risparmio di Rimini del volume: “Medioevo militante”, di Tommaso di Carpegna Falconieri, Torino Einaudi 2011

38.  2011, 9 dicembre, Seminario, Sapienza Università di Roma: “Fantasmi di Immagini. Le immagini medievali perdute e la loro descrizione nelle fonti medievali”, relazione:“Il palazzo lateranense: Primato e Riforma”

39.  2011, 23-26 novembre, Mantova: Convegno internazionale di studi: ”La Reliquia del Sangue di Cristo: Mantova, l’Italia e l’Europa al tempo di Leone IX Mantova”, Fondazione Centro Studi Leon Battista Alberti, relazione: “Leone IX e i monaci”

40.  2011, 17-19 novembre, Savelletri di Fasano (BR): V Convegno internazionale sulla Cività rupestre “Agiografia e Iconografia nelle aree della Civiltà rupestre”, relazione: “Le fonti agiografiche latine”

41.  2011, 14-16 novembre, Valencia (ES), XV Simposio de Teologìa històrica, «Ecclesia semper reformanda»: “Teología y Reforma de la Iglesia. En el IV Centenario de la muerte de San Juan de Ribera”, Facultad de Teològia San Vincente Ferrer, ponencia: “La lucha por la reforma: la Iglesia de la Edad Media” 

42.  2011, 17 marzo, Paris, Colloque: Aux sources des érémitismes, Institut Catholique de Paris, relazione:“Les modèles originaires et les sources Camaldules et Avellanites”

43.  2011, 20 maggio, Camaldoli, I Convegno di spiritualità monastica: “Il primato dell’amore. La spiritualità benedettina camaldolese, Introduzione scientifica

44.  2011: 1° aprile, Rome, John Cabot University of Rome, Internacional Conference: “Framing Clement III. (Anti)pope”, relazione: “A saint of damned memory”  

 
Dal 1996 al 2010:
 

  1. Ha partecipato in qualità di relatore al Convegno organizzato dalla Società Romana di Storia patria: “Santi e culti del Lazio istituzioni, società e devozioni”, svolto a Roma presso l'Istituto Storico Italiano per il Medio Evo dal 2 al 4 maggio 1996, tenendo una relazione dal titolo:  “Il Lazio fuori del Lazio: il santorale farfense e i suoi influssi su  S.Eutizio in Val Castoriana”.
  1. Ha partecipato in qualità di relatore al secondo Convegno dell’Associazione Italiana per lo Studio  della Santità, dei Culti e dell’Agiografia: “Scrivere dei Santi” svolto a Napoli presso l’Università degli Studi “Federico II”, dal 22 al 25 ottobre 1997, tenendo una relazione dal titolo: ”San Pier Damiani e l’agiografia”.
  1. Nel luglio 1998 ha partecipato come relatore al primo “International Symposium” della Hagiography Society, Ammerdown UK, con una relazione dal titolo: “Agiografia e riti. l’istituzione della festa dei defunti e le Vitae di Odilone di Cluny”.
  1. Ha partecipato come relatore a: International Medieval Congress 1999, Leeds 12-15 July, con una relazione su:Maîtrise du passé, hagiographic identity and political strategies in Central Italy (between the XI and XII century): the Abbey of Farfa”.
  1. Ha partecipato in qualità di relatore alla Tavola Rotonda coordinata dai Prof. D. Iogna-Prat nell’ambito del semiario promosso dal Prof. M. Lauwers del Centre d’Études médiévales de l’Université de Nice-Sophia Antipolis, svoltosi a Auxerre 2-3 luglio 1999 su: “Sainteté grégorienne, sainteté segneuriale (XIe-XIIe siècle)”, con una relazione su: “Conversione e santità nell’opera agiografica di s. Pier Damiani”.
  1. Ha partecipato come relatore al “Séminaire de la section Moyen Age de l École française de Rome”, il 29 marzo 2000, con una relazione su: “La scrittura delle origini e il monachesimo dell’Italia centrale secoli XI-XII”
  1. Ha partecipato come relatoreal secondo International Symposium della Hagiography Society, “Saints and Communities”, Groningen 3-7 july 2000, tenendo una relazione dal titolo: “Saints and spiritual communities in central Italy in the eleventh century”.
  1. Ha tenuto nel marzo 2001 la relazione “«Inter scripturas mereretur autenticas reservari». Identità del testo e tradizione manoscritta delle opere di Pier Damiani”, nel Convegno su “Le edizioni agiografiche” presso l’Università degli studi di Roma Tre
  1. Nel giugno 2002 ha tenuto la relazione: “La funzione della memoria nella definizione dell’identità religiosa in comunità monastiche dell’Italia centrale. (secoli XI e XII)” al  convegno “La mémoire des origines” presso l’Ecole française de Rome.
  1. Nell’agosto del 2002 ha tenuto la relazione: “I santi dell’età ottoniana” al XXIV Convegno del Centro di studi Avellaniti “Ottone III e Romualdo di Ravenna. Impero, monasteri e santi asceti”.
  1. Per il Convegno “Lo spazio del santuario. Un osservatorio per la storia di Roma e del Lazio”, Convegno di studi 25-27 settembre 2002 organizzato dall’Università degli studi di Roma Tre e dall’Università degli studi di  Roma Tor Vergata ha tenuto la relazione: “Il santuario conteso: il caso di S. Michele al Monte Tancia tra dinamiche territoriali e riforma della chiesa in Sabina (sec. XI-XII)”.
  1. Per il Seminario di Studi: “Sant’Anselmo di Nonantola e i santi fondatori nella tradizione monastica tra Oriente e Occidente”, tenutosi a Nonantola, sabato 12 aprile 2003 ha tenuto la relazione: “Il caso della duplice fondazione dell’abbazia di Farfa. Elaborazione della memoria storica, tradizione agiografica e urgenze politiche tra XI e XII secolo”.
  1. Ha presieduto la seduta del Circolo medievistico romano il giorno 9 giugno 2003 sul tema: “L’eremitismo latino  nella società italiana dei secoli XI e XII”.
  1. Ha partecipato come relatore al Convegno Internazionale di Studi “Farfa abbazia imperiale”, abbazia di Farfa 25 26 27 agosto Santa Vittoria in Matenano 28 29 agosto 2003, tenendo una relazione dal titolo: “L’agiografia farfense”.
  1. Ha partecipato come relatore al XXV Convegno del Centro di studi Avellaniti “Eremitismo, cultura e riforma della Chiesa nel secolo XI: la figura di Pier Damiani”, 30-31 agosto 2003, con un relazione dal titolo: “L’agiografia damianea”.
  1. Ha partecipato in qualità di relatore al Convegno di studi: “L’abbazia di Santa Maria del Mutino”, Piandimeleto 7 settembre 2003, con una relazione dal titolo: “Il Montefeltro nel cuore della riforma dell’XI secolo”, nel medesimo Convegno ha tenuto la presidenza della seconda sessione.
  1. Ha partecipato come relatore al Convegno: “Attese escatologiche dei secoli XII-XIV: dall’età dello spirito al «pastor angelicus»”, L’Aquila 11-12 settembre 2003, tenendo una relazione dela titolo: “Attesa della fine dei tempi: eremiti, monaci”.
  1. Ha partecipato al convegno di studi “Santa Barbara e Scandriglia”, Scandriglia 6 dicembre 2003, tenendo una relazionesu: “Culto dei santi e storia del territorio: il caso della Sabina”.
  1. Ha partecipato al Convegno di Studi Avellaniti  ”Riforma o restaurazione? La cristianità nel passaggio dal primo al secondo millennio: persistenze e novità”, Fonte Avellana 29-30 agosto 2004,  con una relazione dal titolo: “Esiste una santità della Riforma?”, nel corso del Convegno ha tenuto la presidenza di una sessione e ha tenuto le conclusioni dei lavori.
  1. Ha partecipato al Convegno di Studi “Oristano e il suo territorio dalle origini alla quarta provincia”, Oristano 20-24 ottobre 2004, tenendo una relazione dal titolo: “Santi e identità: il culto di S. Archelao”
  1. Ha partecipato come relatore  al Convegno internazionale  di Lausanne: “Rome et la reforme Grégorienne”, il 10-11 dicembre 2004, con una relazione su: “Funzioni dell’agiografia in contesto di riforma: Farfa e Roma”.
  1. Ha partecipato nel febbraio 2005 al convegno di studi “Sophia kai Historia. Studi in onore di Sofia Boesch Gajano”,  tenendo una relazione su: “Pier Damiani versus Teuzone: due concezioni dell’eremitismo a confronto”. 
  1. Il 21 marzo 2005 ha presieduto la seduta del Circolo medievistico presso il Deutsches Historisches Institut in Rom tenuta da Julie Enckell su “Nuove riflessioni sulla decorazione pittorica  a Farfa.
  1.  Ha partecipato al Seminario di studi del Centro di studi avellaniti: “Il carisma nel secolo XI. Genesi, forme e dinamiche istituzionali”,(29-30 agosto 2005) tenendo una relazione dal titolo: “La mediazione agiografica nel processo di di stabilizzazione del carisma: Il carsima di Pier Damiani”.
  1. Ha partecipato al ciclo di Seminari dell’Istituto storico italiano del medioevo su: “Il Moderno nel medioevo”, tenendo un seminario dal titolo: ”Sancti novi e antichi modelli al tempo della riforma della Chiesa. Pier Damiani e l’inaudita novitas della flagellazione” (10 ottobre 2005)
  1. Ha partecipato come relatore alla I giornata di studio: “I Fraticelli di Maiolati: società ed eresia nel tardo medioevo”, Maiolati Spontini 5 novembre 2005, tenendo una relazione dal titolo: “L’attesa dei tempi nuovi: millenarismi ed eresie nel basso medioevo”.
  1. Ha partecipato al Convegno: “Dinamiche istituzionali nelle reti monastiche e canonicali in Italia (secc. X-XII)” del Centro di studi avellaniti (29-31 agosto 2006) tenendo una relazione dal titolo: “La presenza monastica a Nord di Roma: istituzioni, cultura e territorio”.
  1. Ha partecipato al Convegno di studi “Giovanni da Lodi”,(Gubbio, 22-24 settembre 2006) tenendo una relazione dal titolo: “La dialettica agiografo-santo in Giovanni da Lodi”.
  1. Ha partecipato al Convegno di studi per il Millenario di san Pier Damiani: (Morciano di Romagna, 27-29 aprile 2007), “Pier Damiani e il monastero di San Gregorio in Conca nella Romagna del secolo XI”, con una relazione dal titolo: “La proposta cristiana di Pier Damiani”.
  1. Ha partecipato al Convegno: “Fonte Avellana nel secolo di Pier Damiani”, (Fonte Avellana 30 agosto-1°settembre 2007), con una relazione dal titolo: “Modelli di santità avellanita”.
  1. Ha partecipato al XXIX Convegno del Centro Studi e Ricerche Antica Provincia Ecclesiastica Ravennate “Pier Damiani: l’eremita, il teologo, il riformatore”, in occasione del Millenario della nascita di Pier Damiani, tenendo una relazione dal titolo: “La norma e l’esempio. Pier Damiani e i suoi discepoli”. (Faenza-Ravenna, 20-23 settembre 2007)
  1. Ha partecipato al Seminario di studi “L’abito e il monaco” del Centro di studi avellaniti il 30-31 agosto 2008 tenendo una relazione dal titolo: “L’abito dei religiosi nelle fonti agiografiche”.
  1. Presso l’Università di Roma Tor Vergata il 19 marzo ha tenuto insieme a G. Barone e T. di Carpegna un seminario su: Roma e il clero (quarto incontro - seminario "Religiosità, Chiesa e politica nell'Italia comunale, secc XII-XV 2009), con una relazione dal titolo: “Urbi et orbi”. Un caso emblematico dell’eleaborazione eccelsiologica a Roma tra aspirazioni universalistiche e egemonie locali.
  1. Ha tenuto la relazione: «O utinam anima mea esset in corpore tuo!» Pier Damiani e l’amicitia monastica al XXXI Convegno del Centro Studi Avellaniti sul tema: Amicitia: un valore del monachesimo medievale, Fonte Avellana 29-30 agosto 2009
  1. Ha tenuto una relazione dal titolo: Dimensione locale e aspirazioni universali a Roma nel XII secolo. San Giovanni in Laterano come santuario e l’eredità dell’Antica Alleanzaal Colloque en l’honneur d’A. Vauchez: Chemins de perfection, expériences religieuses dans l’Occident médiéval, Paris 30 novembre, 1er et 2 décembre 2009
  1. Ha tenuto una relazione dal titolo: Uno sguardo lontano. Ricostruzione storica e riorganizzazione delle proprietà a San Cosma e Damiano tra XVI e XVII secolo, alla XVI Giornata di studi per la storia della Tuscia, Orte – Viterbo 18-19 dicembre 2009, Per una storia delle famiglie nella Tuscia tardomedievale
  1. Ha tenuto una relazione dal titolo: La stretta scala per il Paradiso: la dimensione della lotta nel mondo monastico, al Convegno: Lotta politica nell’Italia medievale. Giornata di studi dell’Istituto storico italiano per il medioevo coordianata da Massimo Miglio, con l’intervento dell’On. G. Fini
  1. Ha tenuto una relazione dal titolo: L’esperienza di riforma avellanita e i rapporti con il mondo monastico, al Convegno: Nuove ricerche su Pier Damiani e l’XI secolo: bilanci e prospettive, tenutosi a Bologna il 22 gennaio 2010
  1. Ha tenuto la lezione: Religione e territorio, presso la Summer School Emilio Sereni, II Edizione 24-29 agosto 2010, Storia del paesaggio agrario italiano. Il paesaggio agrario italiano medioevale
  1. Ha tenuto la relazione: La flagellazione a Fonte Avellana al tempo di Pier Damiani,  presso il XXXII Convegno del centro studi avellaniti, Monastero di Fonte Avellana, 30 - 31 agosto 2010

 
 
Terza Missione
 

2017, 17 luglio, New York, Workshop internazionale presso l’Italian Cultural Institute di New York, “Tangible and intangible cultural heritage: humanities, engineering and architecture”, relazione: "Digital heritage. Cultural Communication trough Digital technologies"

2017, 15-17 giugno, Urbino – Gradara, Ideazione e organizzazione IV edizione “Il medioevo fra noi”, “Infinito presente”, (enti organizzatori: Dipartimento di Storia Culture Civiltà, Sapienza – Università di Roma; Master in Digital Heritage; Istituto storico italiano per il medio evo; Università degli studi di Urbino Carlo Bo, Dipartimento di Studi umanistici; Polo museale delle Marche; Alma Mater Studiorum – Università di Bologna);
 relazione: “Corte sconta detta arcana. Il medioevo di Corto Maltese”.

 
1.     2016, 4-10 ottobre, Partecipazione Festival del Medioevo, Gubbio 2016; 5 ottobre conferenza: “La versione di Pier Damiani”; per l’occasione ha coordinato la campagna social e l’account Twitter del Festival con gli studenti del Master in “Digital Heritage. Cultural Communication through digital Technologies”

2.     2016, 26 settembre, Intervista su RAI Storia, puntata di lunedì 26 settembre  ore 21.40 – Italia, Viaggio nella bellezza: “Un arcangelo nelle grotte: il culto di S. Michele nell’Italia medievale”,

https://www.youtube.com/watch?v=eQ9s4ktofYQ&feature=youtu.be

3.     2016, 19 agosto, intervista su “Il medievalismo come nuova ‘trama’ per raccontare i territori” nell’ambito della manifestazione: “Fantasy, creatività e innovazione nel cuore dell'Aquila che rinasce”, VII edizione organizzata da “L'Aquila che rinasce” e da “Startup L’Aquila” nel calendario della Perdonanza Celestiniana

4.     2016, 18 giugno, Relazione: “Medioevo e Terza missione delle università”, presso: “Il medioevo fra noi. Terza edizione. Un gioco di specchi”. Rocca di Gradara

5.     2016, 9 aprile, Poggio Mirteto, Convegno: “Il percorso dei Bianchi. Giornata di studio per la promozione di un percorso Turistico-Culturale Umbro-Sabino sulle orme dei Bianchi, pellegrini diretti a Roma per il Giubileo del 1400”, relazione:  “Presentazione di una ricerca storica e prospettive di promozione del territorio”

6.     2015: 30 settembre-4 ottobre Partecipazione al Festival del medioevo, conferenza presso il palazzo del pretorio: “Gli incontri del Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo, Spoleto“,  Gregorio VII, Giuseppe Fornasari – Umberto Longo

7.     2015 ottobre. Selezione ed esposizione presso“Maker Faire Rome, The European edition. La fiera internazionale dell’innovazione digitale” del prototipo di atlante storico digitale con tecnologia 3D: “Atlante storico digitale dei culti del reatino e della Sabina” (ASCRES) realizzato presso il Dipartimento di Storia, culture, religioni con il finanziamento della Fondazione Balzan ed elaborato dal Master  in Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies 

8.     2015  17-18 luglio, Gradara, Convegno “Il medioevo fra noi”. II edizione, “La spada nella rocca”, relazione: “Di castelli e cavalieri. Oggi come ieri”

9.     2015, marzo 7 Montelupone (MC), conferenza: “La Vita di s. Firmano. Vite di Santi e riforma della Chiesa nel sec. XI”

10.  2014 dicembre, Elaborazione progetto comunicazione culturale: “Voci di medioevo”, project work del Master Digital Heritage. Cultural Communication through digital Technologies, per l’Istituto storico italiano per il medioevo

11.  2014 24 novembre, Poggio Mirteto, Incontro di studio: “I cardinali de Granvelle e Paleotti”, relazione: “Strumenti per la ricerca e la valorizzazione del patrimonio storico e artistico in Sabina”

12.  2014 2014, 13 novembre, Teramo, Scientific workshop: “La Guerra Europea: cause e conseguenze/European War: causes and consequences”, relazione: “Il cavaliere errante, Der irrende Ritter: Il sogno medievalista alla prova della Grande Guerra”

13.  2014 17-19 ottobre, Tortona XVI convegno internazionale sui Beni Culturali, promosso da SPIBC, Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali, relazione: “Comunicazione e valorizzazione del patrimonio culturale attraverso le nuove tecnologie digitali. Il Master in Digital Heritage di Sapienza-Università Roma”

(http://www.radiopnr.it/notizia?t=1&id=1354-tortona-convegno-internazionale-su-beni-culturali.html#sthash.jjt72iTm.dpuf)

14.  2014, 14 giugno, Arpino, Convegno sulla cultura umanistica meridionale: “Arpino nel regno di Ladislao di Durazzo”, relazione “Quel che resta del Medioevo. A proposito di un re e di un castello”

15.  2014, 5 luglio, Rocca di Gradara, “Il medioevo fra noi. Un itinerario tra storia e mito”, relazione  “La costruzione del canone medievalista attraverso le immagini”

16.  2014, 24 febbraio, Roma, Università europea, Settimana della storia. “Chiesa e modernità nella discussione storiografica, Chiesa e Guerra nel dibattito storiografico dall’antichità all’epoca contemporanea”,Vicariato di Roma relazione: “Guerra e monachesimo medievale”

17.  2013, 16 dicembre : «Ideazione e organizzazione (con Serena Di Nepi)  “iHistory. Nuove prospettive e metodi per la ricerca storica: relazioni tra nazioni, culture e religioni attraverso le nuove tecnologie e Presentazione della II edizione del Master in Digital Heritage”

18.  2013, novembre,Elaborazione progetto comunicazione culturale: “ San Michele al Monte Tancia, progetto di valorizzazione e comunicazione”, project work del Master Digital Heritage. Cultural Communication through digital Technologies

19.  2012, 4 novembre Roma, Auditorium Ara Pacis, Oltre l’opera, Racconti di Storia dell’Arte, otto appuntamenti domenicali all’Ara Pacis dal 21 ottobre 2012, Comune di Roma, Zetema, conferenza:“Medioevo simbolico. Il medievalismo tra sogno artistico e ricercà di identità”

20.  2012, 16 gennaio, Rimini, Presentazione presso la Fondazione della Cassa di Risparmio di Rimini il volume: “Medioevo militante”, di Tommaso di Carpegna Falconieri, Torino Einaudi 2011

21.  2011, 25 maggio, L’Aquila, Antiche carte raccontano - giornata dedicata al libro antico. Con il patrocinio del Senato della Repubblica Italiana. Volta la carta. Libri e non solo a L’Aquila 25-29 maggio 2011, relazione: “Le scritture della memoria. Il fecondo rapporto tra memoria e oblio e la necessità di archiviare le testimonianze della nostra civiltà”

 
Premi:
 

2014: Premio Internazionale Rocca d'Oro. Serrone. XXV edizione

 
 
IX - Pubblicazioni selezionate per valutazione di merito (Selected publications):
 

 

1.     Constructio monasteri farfensis, a cura di Umberto Longo, Roma, Istituto storico italiano per il Medioevo 2017 (Fonti e Studi farfensi, Fonti ,1) ISBN 978-88-98079-58-2

2.     Come angeli in terra. Pier Damiani, la santità e la riforma del secolo XI, Roma Viella 2012 (Sacro/santo, 19) ISBN9788883349980
(Valutazione VQR 2011-2014: eccellente 1.0)
Recensioni:
- N. D'Acunto, recensione in: Cristianesimo nella storia, 36,3 (2015), pp. 689-692;
- C.L., recensione in: Deutsches Archiv für Erforschung des Mittelalters, 71,2 (2015), p. 720;
- L. Braca, recensione in: Storicamente. Laboratorio di storia. Rivista del Dipartimento di Storia, culture, civiltà Alma Mater Studiorum Università di Bologna, 9 (2013), pp. 3-5  
Presentazioni:
- 7 ottobre 2013, Istituto Storico italiano per il Medioevo di Roma (piazza dell'Orologio, 4). Glauco M. Cantarella (Università di Bologna); Nicolangelo D'Acunto (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano);
- 12 giugno 2013, Biblioteca Classense, Sala Muratori, Ravenna, Alba Maria Orselli (Università di Bologna); Glauco Maria Cantarella (Università di Bologna);   Innocenzo Gargano (Pontificia Università Urbaniana –Roma)
 

3.     La santità medievale, Roma, Jouvence 2006 (con un saggio introduttivo di G. Barone) (Il Timone bibliografico, 1) ISBN 9788878013773

4.     Una risorsa in più: miracoli e nutrimento nell’agiografia, in L’alimentazione nell’alto medioevo: pratiche, simboli, ideologie, Spoleto CISAM 2016,  (Settimane di studio della fondazione centro italiano di studi sull’alto medioevo, LXIII), pp. 355-410 ISBN 978-88-6809-095-1

5.     Il monachesimo e la liturgia funeraria, in Gli spazi della vita comunitaria, Roma - Subiaco, 8-10 giugno 2015, a cura di Letizia Ermini Pani, (De Re Monastica - V), Fondazione Centro italiano di studi sull’alto medioevo, Spoleto pp. 441-462 ISBN 978-88-6809-112-5

6.     A saint of damned memory, in Framing Clement III. (anti)pope, edd. Umberto Longo and Lila Yawn, in Reti medievali –13, 1 (2012), ISSN 1593-2214 http://rivista.retimedievali.it

7.     Les moines et l’écriture de la memoire. Quelques exemples entre réforme et tradition (XIe-XIIe siècles), in Kontinuitäten und Diskontinuitäten in der Ordenslandschaft des Mittelalters, hrsg. N. Kurnap, M. Stoffella, 2012, Wilhelm Fink Verlag, pp. 27-44IBN 9783770552627

8.     Dimensione locale e aspirazioni universali a Roma nel XII secolo. San Giovanni in Laterano come santuario e l’eredità dell’Antica Alleanza, in D. Rigaux-D. Russo-C. Vincent cur.. Expériences religieuses et chemins de perfection dans l'Occident médiéval, études offertes à André Vauchez par ses élèves, Paris, Aibl-De Boccard 2012, pp. 121-138 ISBN 9782877542791

9.     Leone IX e la diffusione della riforma. Uomini, procedure, monachesimo, in A. Calzona, G.M. Cantarella,La reliquia del sangue di Cristo. Mantova, l'Italia e l'Europa al tempo di Leone IX, Mantova, Scripta edizioni 2012, pp. 295-312 ISBN 9788896162569

10.  Sancti novi e antichi modelli al tempo della riforma della Chiesa. Pier Damiani e l’inaudita novitas della flagellazione, in Il moderno nel medioevo. Atti del Seminario di studio dell’ Istituto storico italiano per il medioevo, Roma, Istituto storico italiano per il Medioevo 2010  (Nuovi studi storici, 82),  pp. 61-86 ISBN 9788889190753

11.  I Canossa e le fondazioni monastiche, in Matilde e il tesoro dei Canossa, tra castelli e città, Catalogo della mostra di Reggio Emilia (agosto 2008-gennaio 2009), Reggio Emilia, Silvana Editore, 2008, pp. 117-139 ISBN9788836611683

12.  Farfa e l’agiografia, in Farfa abbazia imperiale, a cura di R. Dondarini, Atti del Convegno internazionale Farfa – Santa Vittoria in Matenano, Negarine di S. Pietro (VR) 2006, pp. 233-253 ISBN 9788860990051

13. 

14. 

15. 

 
 
 
Elenco completo pubblicazioni
 
 
Volumi:
 

1.     Constructio monasteri farfensis, a cura di Umberto Longo, Roma, Istituto storico italiano per il Medioevo 2017 (Fonti e Studi farfensi, Fonti ,1)

  1. Come angeli in terra. Pier Damiani, la santità e la riforma del secolo XI, Roma Viella 2012 (Sacro/santo, 19)

(Valutazione VQR 2011-2014: eccellente 1.0)
Recensioni:
- N. D'Acunto, recensione in: Cristianesimo nella storia, 36,3 (2015), pp. 689-692;
- C.L., recensione in: Deutsches Archiv für Erforschung des Mittelalters, 71,2 (2015), p. 720;
- L. Braca, recensione in: Storicamente. Laboratorio di storia. Rivista del Dipartimento di Storia, culture, civiltà Alma Mater Studiorum Università di Bologna, 9 (2013), pp. 3-5  
Presentazioni:
- 7 ottobre 2013, Istituto Storico italiano per il Medioevo di Roma (piazza dell'Orologio, 4). Glauco M. Cantarella (Università di Bologna); Nicolangelo D'Acunto (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano);
- 12 giugno 2013, Biblioteca Classense, Sala Muratori, Ravenna, Alba Maria Orselli (Università di Bologna); Glauco Maria Cantarella (Università di Bologna);   Innocenzo Gargano (Pontificia Università Urbaniana –Roma)
 

  1. La santità medievale, Roma Jouvence 2006 (con un saggio introduttivo di G. Barone) (Il Timone bibliografico, 1)

 
Curatele:
 

  1. Framing Clement III. (anti)pope, edd. Umberto Longo and Lila Yawn, in Reti medievali –13, 1 (2012) http://rivista.retimedievali.it
  1. Lauree. Università e gradi accademici in Italia nel medioevo e nella prima età moderna, a cura di A. Esposito - U. Longo, Bologna CLUEB 2013

 
 
Saggi e articoli:
 
2018
 
 

  1. I cistercensi, il papato e la riforma a Roma alla metà del secolo XII. L’abbazia dei Santi Vincenzo e Anastasio, in Reti medievali. Rivista, 19, 2 (2018), (in corso di stampa)
  2. La Vita Columbani di Giona di Bobbio, in Teodolinda. I Longobardi all’alba dell’Europa, a cura di G. Archetti,  (in corso di stampa)  
  3. Il paesaggio cultuale della Sabina e del Reatino fra X e XIII secolo, in Frate Francesco, (2018) (in corso di stampa)

 
2017

  1. La dimensione spaziale della santità come fattore di istituzionalizzazione, in Spazio e mobilità nella "Societas Christiana" (secoli X-XIII). Atti del Convegno internazionale. Atti del Convegno Internazionale, Brescia, 17-19 settembre 2015, a cura di Giancarlo Andenna, Nicolangelo D’Acunto, Elisabetta Filippini (Settimane internazionali della Mendola. Nuova Serie, 5), pp. 65-90

 
 
 
            2016
 

  1. Una risorsa in più: miracoli e nutrimento nell’agiografia, in L’alimentazione nell’alto medioevo: pratiche, simboli, ideologie, Spoleto CISAM 2016,  (Settimane di studio della fondazione centro italiano di studi sull’alto medioevo, LXIII), pp. 355-410
  2. Il monachesimo e la liturgia funeraria, in Gli spazi della vita comunitaria, Roma - Subiaco, 8-10 giugno 2015, a cura di Letizia Ermini Pani, (De Re Monastica - V), Fondazione Centro italiano di studi sull’alto medioevo, Spoleto pp. 441-462, ISBN: 978-88-6809-112-5
  3. I pellegrini al Santo Sepolcro. Ideologia del pellegrinaggio e forme della devozione e del costume, in I templari. Grandezza e caduta della ‘Militia Christi’, a cura di Giancarlo Andenna, Cosimo Damiano Fonseca, Elisabetta Filippini, Milano Vita e Pensiero 2016,  pp. 15-26, ISBN 978-88-343-3253-5
  4. La riforma della Chiesa tra Pier Damiani e Bernardo di Chiaravalle. Un concetto da declinare al plurale, in La società monastica nei secoli VI-XII. Sentieri di ricerca. Atelier jeunes chercheurs sur le monachisme médiéval, Roma, 12-13 giugno 2014, a cura di M. Bottazzi, P. Buffo, C. Ciccopiedi, L. Furbetta, Th . Granier, Trieste 2016, pp. 113-132  (Edizioni CERM Collana Atti,  10/ Collection de l’École française de Rome, 515)
  5. La dieta dei santi, in I tempi e i luoghi del cibo, a cura di G. Motta, Roma Edizioni Nuova Cultura, (Quaderni del Dottorato di Storia d’Europa), pp.  73-84

 
2015
 

  1. Pier Damiani, in Dizionario biografico degli italiani, 83 (2015), pp. 303-312
  2. Percorsi editoriali delle opere di Pier Damiani. Considerazioni storiografiche e metodologiche preliminari per una ricostruzione, in Per Enzo. Studi in memoria di Enzo Matera, a cura di L. Capo-A. Ciaralli, Firenze University Press, 2015
  3. Presentazione di una ricerca e prospettive di promozione del territorio della Sabina, in Giornale di storia, 19 (2015),  ISSN 2036-4938  < www.giornaledistoria.net>

 
2014
 

  1. U. Longo, A. Vauchez, G.M. Varanini, Interview à André Vauchez/Intervista a André Vauchez , in Reti Medievali Rivista), 15,1 (2014), pp. 303- 388, (ISSN:1593-2214

14.  U. Longo, T. Canella, Dinamiche politiche e strategie agiografiche: il caso di San Michele al Monte Tancia, in I santuari, le vie, i corpi. Atti del Convegno Internazionale, Padova, 17-18 dicembre 2012. Padova 2014, pp. 247-255
15.  La tradizione manoscritta delle opere agiografiche di Pier Damiani, inStudi di storia e di archeologia in onore di Maria Luisa Ceccarelli Lemut, Pisa 2014, pp. 59-70
16.  San Precario. Un santo virtuale con una spiccata identità digitale e collettiva, in Per Sofia, Roma Viella 2014
2013
 

  1. Le fonti agiografiche latine. Monaci, eremiti e spazio rupestre, in Agiografia e iconografia nelle aree della civiltà rupestre. Atti del V Convegno internazionale sulla civiltà rupestre, a cura di E. Menestò, Spoleto CISAM 2013, pp. 49-62
  2. La inventio di Archelao: ovvero la riscoperta delle origini nel Seicento sardo, in Ricerca come incontro. Archeologi, paleografi e storici per Paolo Delogu, Roma Viella, pp. 483-494, ISBN: 9788867281374

 
2012
 

  1. A saint of damned memory, in Framing Clement III. (anti)pope, edd. Umberto Longo and Lila Yawn, in Reti medievali –13, 1 (2012) <http://rivista.retimedievali.it>
  2. Les moines et l’écriture de la memoire. Quelques exemples entre réforme et tradition (XIe-XIIe siècles), in Kontinuitäten und Diskontinuitäten in der Ordenslandschaft des Mittelalters, hrsg. N. Kurnap, M. Stoffella, 2012, Wilhelm Fink Verlag, pp. 27-44

21.  Dimensione locale e aspirazioni universali a Roma nel XII secolo. San Giovanni in Laterano come santuario e l’eredità dell’Antica Alleanza, in D. Rigaux-D. Russo-C. Vincent cur.. Expériences religieuses et chemins de perfection dans l'Occident médiéval, études offertes à André Vauchez par ses élèves, pp. 121-138, PARIS AIBL-De Boccard, 2012 ISBN: 9782877542791
22.  I santuari romani medievali tra dimensione locale e valenze universali, in Santuari d’Italia. Roma, Roma De Luca ed., 2012, pp. 59-70
23.  Leone IX e la diffusione della riforma. Uomini, procedure, monachesimo, in A. Calzona, G.M. Cantarella,La reliquia del sangue di Cristo. Mantova, l'Italia e l'Europa al tempo di Leone IX, pp. 295-312, Mantova Scripta edizioni, 2012 ISBN: 9788896162569
24.  Momenti e temi di riforma della Chiesa a Roma (XI-XII secolo),in A. De Vincentiis, A. Modigliani. Roma e il papato nel Medioevo. Studi in onore di Massimo Miglio, vol. Vol. I: Roma e il papato nell'Urbe, in Italia, in Europa: percezioni, scambi, pratiche, pp. 113-121, Roma Edizioni di Storia e Letteratura, 2012, ISBN: 9788863724387
25.  La lucha por la reforma de la Iglesia. La Iglesia de la edad media, in Ecclesia semper reformanda. Teologia y reforma de la Iglesia, Valencia:Facultad de teologia san Vincente Ferrer, 2012, pp. 41-57, ISBN: 9788495269515, Valencia (ES), 14-16 novembre 2011
26.  Preface. Framing Clement III. (Anti)Pope. 1080-1100, a cura di U. Longo, L. Yawn, in  RM Rivista, vol. 13,1, pp. 115-121, ISSN: 1593-2214, doi: 10.6092/1593-2214/354
 
2011
 
27.  «Ut sapiens medicus ».Il monastero e la medicina tra metafore celesti e pratiche terrene, in Scritti di storia medievale offerti a Maria Consiglia De Matteis, a cura di B. Pio, Spoleto 2011, pp. 313-336

  1. Les modèles originaires et les sources Camaldules et Avellanites, dans Aux sources des érémitismes, Actes du Colloque Institut Catholique de Paris, Paris Beauchesne (in corso di stampa)
  2. La dialettica agiografo-santo in Giovanni da Lodi, inGiovanni da Lodi. Atti del Convegno di studio per il Nono centenario della morte di Giovani da Lodi, pp. 1-18 (numerazione pagine relativa alle bozze)

30.  Religione e territorio. Lo spazio e il sacro tra rappresentazioni e pratiche sociali, inIl Paesaggio agrario italiano Medievale. Storia e didattica, Summer School Emilio Sereni, II Edizione 24–29 agosto 2010 a cura di Gabriella Bonini, Antonio Brusa, Rina Cervi, Emanuela Garimberti, Reggio Emilia 2011, pp. 47-64
31.  Romualdo di Ravenna e le sue fondazioni, in L’abbazia di San Salvatore di Monte Acuto - Montecorona nei secoli XI – XVIII. Storia e arte, atti del convegno (Abbazia di San Salvatore di Montecorona, 18 - 19 giugno 2009), a cura di N. D’Acunto e M. Santanicchia, Perugia, Bollettino della Deputazione di Storia Patria per l‟Umbria, vol. CVIII, 2011, pp.29-42
32.  Uno sguardo lontano. Ricostruzione storica e riorganizzazione delle proprietà a San Cosma e Damiano tra XVI e XVII secolo, in Famiglie nella Tuscia tardomedievale. Per una storia, a cura di A. pontecorvi, A. Zuppante, Atti della XVI Giornata di studi per la storia della Tuscia, Orte – Viterbo 18-19 dicembre 2009, Orte Centro di studi per il Patrimonio di S. Pietro in Tuscia, 2011, pp. 81-90, ISBN: 889005123X
 
2010
 
33.   L’esperienza di riforma avellanita e i rapporti con il mondo monastico, in Civiltà monastica e riforme. Nuove ricerche e nuove prospettive all’alba del XXI secolo,a cura di Glauco Maria Cantarella, «Reti medievali- Rivista» 11 (2010) url: <http://www.retimedievali.it>.
34.  Da Gerusalemme a Roma. Il papato e l’eredità ebraica tra XI e XII secolo, in La presenza ebraica a Roma e nel Lazio. Dalle origini al ghetto, a cura di R. Padovano, Padova 2010, pp. 143-185
35.  «O utinam anima mea esset in corpore tuo!» Pier Damiani e l’amicitia monastica, in Civiltà monastica e riforme. Nuove ricerche e nuove prospettive all’alba del XXI secolo,a cura di Glauco Maria Cantarella,  Reti medievali- Rivista 11 (2010) url: <http://www.retimedievali.it>
36.  La passione di Dreyer per Giovanna, in Cinema e religioni, a cura di S. Botta e E. Prinzivalli, Roma Carocci ed. 2010, pp. 21-42 ISBN 978-88-430-5470-I
37.  «Come un ferro messo al fuoco». Il fuoco, i santi e l’anima tra desiderio e purificazione, in Anima del Fuoco. Da Eraclito a Tiziano da Previati a Plessi, a cura di C.D. Fonseca E. Fontanella C. Strinati, Milano Fondazione DNART 2010, pp. 78-90
38.  La stretta scala per il Paradiso: la dimensione della lotta nel mondo monastico, in Lotta politica nell’Italia medievale. Giornata di studi dell’Istituto storico italiano per il medioevo con l’intervento del Presidente della camera dei deputati on. Gianfranco Fini, a cura di M. Miglio, Roma 2010 pp.  35-46

  1. Tutte le armi per salire sulla scala di Giacobbe. La lotta come dimensione strutturale della vita monastica, in L'Osservatore Romano 21 febbraio 2010

40.  La fortuna di Cola di Rienzo attraverso i secoli. Dalla storia al mito e dal mito alla storia, in Il 996. Rivista del Centro studi Giuseppe Gioacchino Belli, 8,1 (gennaio-aprile 2010), pp. 91-102
41.  “Qui corripi refugit, nobiscum habitare non possit”. Pier Damiani e l’esemplarità normativa in contesto di riforma, in Storia della direzione spirituale, II. Il Medioevo, a cura di G. Filoramo e S. Boesch Gajano, Brescia 2010, pp. 65-84 morcelliana ISBN 978-88-372-2333-5

  1. Sancti novi e antichi modelli al tempo della riforma della Chiesa. Pier Damiani e l’inaudita novitas della flagellazione, in Il moderno nel medioevo. Atti del Seminario di studio dell’ Istituto storico italiano per il medioevo, Roma 2010, pp. 61-86  (Nuovi studi storici, 82)

 
2009
 
43.  L’abito e il corpo dei religiosi nelle fonti agiografiche. Il mantello come simbolo di identità, in Przegląd Historyczny, 100 (3/2009), pp. 475-494
44.  Il monachesimo e la prospettiva olistica nella medicina, in Storia, natura, economia della valle del Sacco, a cura di R. Padovano, Padova 2009, pp. 21-55
45.  La norma e l’esempio: Pier Damiani e i suoi eremiti, in Pier Damiani: l’eremita, il teologo, il riformatore, (1007-2007), Atti del XXIX Convegno del Centro studi e ricerche antica provincia ecclesiastica ravennate, Faenza-Ravenna 20-23 settembre 2007, a cura di M. Tagliaferri, Bologna 2009, (Ravennatensia, XXIII), pp. 41-56 Edizioni Dehoniane Bologna ISBN 978-88-10-40591-8
 
2008
 
46.  I Canossa e le fondazioni monastiche, in Matilde e il tesoro dei Canossa, tra castelli e città, Catalogo della mostra di Reggio Emilia (agosto 2008-gennaio 2009), Reggio Emilia, Silvana Editore, 2008, pp. 117-139
47.  Pier Damiani e la proposta di perfezione al mondo monastico negli anni sessanta dell’XI secolo,in Fonte Avellana nel secolo di Pier Damiani, Atti del XXIX Convegno del Centro di studi avellaniti, Fonte Avellana 2008, pp. 413-428 Il Segno dei Gabrielli editori S.Pietro in Cariano (VR) ISBN 978-88-6099-065-5
48.  Pier Damiani versus Teuzone: due concezioni sull’eremitismo a confronto, in Monaci, ebrei, santi.Studi per Sofia Boesch Gajano, Atti delle Giornate di studio «Sophia kai historia» Roma, 17-19 febbraio 2005,  a cura di Antonio Volpato, Roma 2008, pp. 63-77

  1. Il santuario conteso. Il caso di S. Michele al Monte Tancia tra dinamiche territoriali e riforma della Chiesa in Sabina (secoli XI-XII), in Lo spazio del santuario. Un osservatorio per la storia di Roma e del Lazio, a cura di S. Boesch Gajano e F. Scorza Barcellona, Roma 2008, pp. 199-208

50.  Agiografia monastica al femminile, in Il monachesimo femminile tra Puglia e Basilicata. Atti del Convegno di studi promosso dall’Abbazia benedettina barese di Santa Scolastica (Bari, 3-5 dicembre 2005), a cura di Cosimo Damiano Fonseca, Bari 2008, pp. 189-204

  1. La proposta cristiana di Pier Damiani, in Pier Damiani e il monastero di San Gregorio in Conca nella Romagna del secolo XI, Spoleto 2008, pp. 89-104, (Fondazione del Centro Italiano di studi sull’Altomedioevo Spoleto)
  2. «Qui caput ecclesiae veterem credunt synagogam». Il richiamo al Tempio di Salomone e all’Antica Alleanza tra universale affermazione dell’ideologia papale e locale concorrenza tra le basiliche romane del XII secolo, inStudi di storia offerti a Michele Luzzati, a cura di  S. P.P. Scalfati e A. Veronese, Pisa Pacini, 2008, pp. 157-170 ISBN 978-88-6315-063-6

 
2007
 
53.  Santità, in Enciclopedia del Medioevo, Milano 2007 (Le Garzantine), pp. 1414-1417

  1. La formazione della Chiesa cristiana, in Atlante storico Treccani, Roma Istituto della Enciclopedia italiana, 2007, pp. 118-123
  2. Le opere agiografiche attribuite a Pier Damiani da ritenersi spurie, in Benedictina 54/2 (2007), pp. 253-266
  3. La presenza monastica a Nord di Roma: istituzioni, cultura e territorio, inDinamiche istituzionali nelle reti monastiche e canonicali in Italia (secc. X-XII), Atti del XXVIII Convegno del Centro di studi avellaniti, Fonte Avellana 2007, pp. 115-132
  4. L’attesa dei tempi nuovi: millenarismi ed eresie nel basso medioevo, in  I Fraticelli di Maiolati: società ed eresia nel tardo medioevo, Atti del Convegno di studi, Maiolati 2007, pp. 35-56

 
2006
 
58.  Farfa e l’agiografia, in Farfa abbazia imperiale, a cura di R. Dondarini, Atti del Convegno internazionale Farfa – Santa Vittoria in Matenano, Negarine di S. Pietro (VR) 2006, pp. 233-253
59.  Tra Odilone e Ugo. Note su un passaggio della storia cluniacense, in Forme di potere nel pieno medioevo (secc. VIII-XII). Dinamiche e rappresentazioni, a cura di G. Isabella, Bologna 2006 (Dpm quaderni -dottorato 6), pp. 107-131
60.  La mediazione agiografica nel processo di stabilizzazione del carisma: il carisma di Pier Damiani, in Il carisma nel secolo XI. Genesi, forme e dinamiche istituzionali, Atti del XXVII Convegno del Centro di studi avellaniti, Negarine di S. Pietro (VR) 2006, pp. 51-65

  1. Esiste una santità della riforma del secolo XI?, in Riforma o restaurazione? La cristianità nel passaggio dal primo al secondo millennio: persistenze e novità, Atti del XXVI Convegno del Centro di studi avellaniti, Negarine di S. Pietro (VR) 2006, pp. 51-69

 
2004
 
62.  Il Montefeltro nel cuore della riforma della Chiesa nel secolo XI, in L’abbazia di Santa Maria del Mutino, a cura di T. di Carpegna Falconieri, San Leo 2004, pp. 75-88
63.  L’Attesa della fine dei tempi: eremiti, monaci, in Attese escatologiche dei secoli XII-XIV: dall’età dello spirito al “pastor angelicus”, Atti del Convegno, L’Aquila 11-12 settembre 2003, L’Aquila 2004, pp. 43-62
64.  «Inter scripturas mereretur autenticas reservari». Identità del testo e tradizione manoscritta delle opere di Pier Damiani, in Sanctorum 1 (2004), pp. 97-112
 
2003
 
65.  La conversione di Romualdo di Ravenna come manifesto programmatico della riforma eremitica, in Ottone III e Romualdo di Ravenna. Impero, monasteri e santi asceti” , Atti del XXIV Convegno del Centro di studi avellaniti, Fonte Avellana 2003, pp. 215-236.
66.  La funzione della memoria nella definizione dell’identità religiosa in comunità monastiche dell’Italia centrale. (secoli XI e XII), in Mélanges de l’École française de Rome 2003 –1, pp. 213-233.
 
2001
 

  1. Riti e agiografia. L’istituzione della festa dei defunti nelleVitae di Odilone di Cluny, in Bullettino dell’Istituto storico del medioevo, 103 (2000-2001), pp. 163-200

 
2000
 

  1. Agiografia e identità monastica a Farfa tra XI e XII secolo, inCristianesimo nella Storia, 21 (2000), pp. 311-41.
  2. Dialettiche agiografiche, influssi cultuali e pratiche liturgiche in ambito monastico. Farfa, Sant’Eutizio e Cluny (XI-XII sec.), in Atti del Convegno "Santi e culti del Lazio. Istituzioni, società, devozioni”, Società Romana di Storia Patria, Roma, 2-4 maggio 1996, Roma 2000, pp. 101-126 (Miscellanea della Società romana di storia patria, XLI)

 
1999

  1. San Pier Damiani e l’agiografia, in Scrivere di santi, Atti del II Convegno Nazionale di Studio dell’AISSCA, Napoli 22-25 ottobre 1997, a cura di G. Luongo, Roma 1999, pp. 129-144

71.  Vitaliano papa, Enciclopedia dei papi,opera collettiva dell’Istituto della enciclopedia italiana fondata da Giovanni Treccani, vol. I, Roma 2000, pp. 606-609
72.  Teodoro antipapa, Enciclopedia dei papi,opera collettiva dell’Istituto della enciclopedia italiana fondata da Giovanni Treccani, vol. I, Roma 2000, pp. 629-631
73.  Pasquale antipapa, Enciclopedia dei papi,opera collettiva dell’Istituto della enciclopedia italiana fondata da Giovanni Treccani, vol. I, Roma 2000, pp. 631-633
74.  Leone V papa, Enciclopedia dei papi,opera collettiva dell’Istituto della enciclopedia italiana fondata da Giovanni Treccani, vol. II, Roma 2000, pp. 59
75.  Landone papa,in Enciclopedia dei papi,opera collettiva dell’Istituto della enciclopedia italiana fondata da Giovanni Treccani, vol. II, Roma 2000, pp. 64-65

  1. Gregorio da Catino, in Dizionario biografico degli italiani, 59 (2002),  pp. 254-259
  2. Gregorio di Burtscheid, in Dizionario biografico degli italiani, 59 (2002), pp. 252-254
  3. Gregorio conte di Tusculo, inDizionario biografico degli italiani, 59 (2002), pp. 294-295
  4. Landolfo vescovo di Benevento,inDizionario biografico degli italiani, 63 (2004), pp. 489-491
  5. Lanfranco notaio pontificio, inDizionario biografico degli italiani, 63 (2004), pp. 561-562
  6. Leonate abate di San Clemente a Casauria, inDizionario biografico degli italiani, 64 (2005), pp. 459-461

 
Voci:
 
82.  Adeodato I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 21-22
83.  Adriano III, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, p. 23
84.  Agapito I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 28-29
85.  Anastasio I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 118-119
86.  Benedetto II, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, p. 274-275
87.  Bonifacio I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, p. 328
88.  Bonifacio IV, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 328-329
89.  Caio, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, p. 358
90.  Celestino I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 412-413
91.  Eugenio I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, p. 629
92.  Eusebio, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 635-636
93.  Eutichiano, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 641-642
94.  Felice I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, p. 663
95.  Felice III, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 663-664
96.  Felice IV, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, I, pp. 664-665
97.  Gelasio I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 759-760
98.  Giovanni I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 856-857
99.  Giulio I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 974-975
100.                 Ilaro, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 1106-1108
101.                 Innocenzo I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 1115-1116
102.                 Liberio, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 1206-1207
103.                 Lucio I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 1236-1237
104.                 Marcellino, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 1286-1287
105.                 Marcello I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 1288-1289
106.                 Marco, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, p. 1291
107.                 Milziade, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, II, pp. 1458-1459
108.                 Ormisda, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, pp. 1522-1523
109.                 Silverio, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, p. 1791
110.                 Silvestro I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, pp. 1792-1793
111.                 Simmaco, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, pp. 1804-1806
112.                 Simplicio, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, pp. 1808-1809
113.                 Siricio, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, pp. 1809-1810
114.                 Sisto II, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, pp. 1811-1812
115.                 Sisto III, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, pp. 1812-1813
116.                 Stefano I, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, p. 1821
117.                 Vitaliano, Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III; pp.1960-1961
118.                 Zosimo, in Il grande libro dei santi, Dizionario enciclopedico diretto da C. Leonardi, A. Riccardi, G. Zarri, Milano 1998, III, pp. 1983-1984
 
Cronache:
 

  1. Cronaca del Convegno “ Santità, Culti, Agiografia”, in Quaderni Medievali, 43 (1997), pp. 245-249.
  2. Cronaca del Convegno International Conference on Hagiography, Cork, 9-13 April 1997, in Sanctorum, bollettino dell’Associazione italiana per lo studio della santità, dei culti e dell’agiografia, 2 (1997), pp. 32-34
  3. Cronaca del Convegno Sanctity and ritual, Ammerdown, 6-10 luglio 1998, in Sanctorum 3 (1997), pp. 53-55.
  4. Cronaca del Convegno “Innocenzo III, Roma e lo Stato pontificio. Convegno di studio in occasione dell’ottavo centenario dell’elezione di Innocenzo III”, in Studi Romani, Rivista trimestrale dell’istituto nazionale di studi romani, 46 (1998), pp. 486-90
  5. Recensione del volume: Ermites de France et d’Italie (Xie-XVe siècle), sous la direction d’A. Vauchez, Rome 2003 (Collection de l’Ecole française de Rome, 313), in Sanctorum2 (2005), pp. 252-255

124.                 1607-2007. De Rosweyde aux Acta Sanctorum. La recherche hagiographique des Bollandistes à travers quatre siècles.Bruxelles, 5 octobre 2007, in Sanctorum 5 (2008), pp. 314-316
 
Schede informatiche:
 

  1. Santa  Maria della Scala, inwww.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it 
  2. San Benedetto in Piscinula, in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it 
  3. San Giovanni in Laterano, in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  4. San Lorenzo in Panisperna, in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  5. San Pietro in Vincoli , in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  6. Santa Lucia del Gonfalone, inwww.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  7. Santissima Trinità dei Pellegrini ai Catinari, in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  8. San Silvestro in Capite, inwww.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  9. Santa Maria della Pietà, inwww.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  10. Santa Susanna, in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  11. Santi Dodici Apostoli, inwww.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  12. Cappella dell’Annunziatella, inwww.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  13. Natività di Nostro Signore Gesù Cristo, inwww.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  14. San Bartolomeo all’Isola, in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  15. Sant’Angelo in Pescheria, in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it
  16. Santo Spirito in Sassia, in www.santuaricristiani.iccd.beniculturali.it

 
 
 In corso di stampa:
 
 
Cura Atti di convegni e volumi 
 
1.     Volume "Framing Anacletus II, (Anti)Pope, 1130-1138", Roma Viella, Introduzione e saggio: “Il problema dell’elezione pontificia”
2.     “Monasteri e città”, a cura di G. Barone e U. Longo, sezione monografica in Reti medievali –Rivista, 2018, 1, saggio: Monachesimo e riforma a Roma tra XI e XII secolo. L’abbazia delle Tre Fontane Roma
3.     Volume “Medioevo e modernismo”, Roma ISIME, Introduzione e saggio: “Agiografia e storia nella prospettiva di Francesco Lanzoni”
4.     A. Vauchez in collaborazione con U. Longo, Sant’Omobono di Cremona Bruxelles Sociétés des Bollandistes
5.      U. Longo, Studi sulla storia farfense, Roma (Fonti Studi farfensi, Studi, 2) Roma Istituto storico italiano per il medioevo
6.     Il tempo dell’eremita, in VI Convegno internazionale De re monastica, Roma Subiaco, 9-11 giugno 2017
7.     Scrittura e territorio a Farfa (XI-XII secolo), in L'abbazia altomedievale come istituzione dinamica. Il caso di S. Maria di Farfa, Roma ISIME, (Fonti e Studi farfensi, Studi, 2)
8.     I monachesimi tra la ricerca della salvezza e i poteri sul territorio, in Dal ‘medioevo cristiano’ alla storia religiosa del Medioevo: quarant’anni di storiografia (1974 -2014), Atti del Convegno
9.     Voce Romualdo di Ravenna, in Dizionario biografico degli italiani 88
10.  Fonti agiografiche e tecnologie digitali,in Il contesto e l’immagine della Civiltà rupestre. Nuovi percorsi, fonti e tecniche di ricerca, VII Convegno internazionale Civiltà rupestre, Spoleto CISAM
11.  Modelli episcopali nell’agiografia di san Pier Damiani, in Pier Damiani e i vescovi, (Atti del Convegno di studi)
edizioni e traduzioni:
 
12.  Opere di Pier Damiani, Edizione latino-italiana promossa dalla Congregazione camaldolese OSB, Vite di santi, a cura di I. Gargano U. Longo, Roma Città Nuova
13.  Petri Damiani, Vita Odilonis, a cura di U. Longo, Roma Istituto storico italiano per il medioevo (Fonti per la storia d’Italia)
Umberto Longo


Inglese

Umberto Longo is associate professor in Medieval History at Sapienza- University of Rome. From 2016 he is Vice-director of Dipartimento di Storia, culture, religioni. From 2009 he coordinates the Percorso di eccellenza in Scienze storiche (CdL Scienze storiche, Fac. Lettere e Filosofia). From 2011 he is director of the Master in Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies. He is member of the PhD in History, Anthropology, Religions, at Sapienza University of Rome (2006-2011: Doctorate School of University of Bologna and University of Pisa). He is member of the SISMED (The Italian Society of Medieval Historians), from which he has also been entrusted with the duty of Treasurer. He is vice-president of the AISSCA (Associazione italiana per lo studio della santità, dei culti e dell’agiografia) and member of the Società Romana di Storia Patria. He is member of the editorial staff of Reti Medievali, iniziative on-line per gli studi medievistici and of the Dizionario biografico degli italiani dell’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani.
He is aggregate member of Consiglio direttivo dell'Istituto storico italiano per il Medioevo (ISIME)
From 2016 he is Responsible for the monastery of S. Maria di Farfa in the project ͞The cultural landscape of medieval benedictine settlemenst in Italy. Proposal for inclusion in the World Heritage List – UNESCO.͟ The other monastic settlements involved in the project are San Pietro al Monte a Civate, Sacra di San Michele, Montecassino, Subiaco, Farfa, San Vincenzo al Volturno, Sant͛’Angelo in Formis.
From 2001 to 2006 he taught History of Medieval Historiography and Medieval History as a contract teacher at the Faculty of Arts and Philosophy of the University “La Sapienza” of Rome, and from 2002 to 2006 he taught Palaeography at the Faculty of Arts of the University of Sassari. He held seminars for the Medieval History Doctorate at the University of Bologna; seminars in History of Churches at the University “Tor Vergata” of Rome, in Institutions, Societies and Religions from the Late-antiquity to the End of the Middle-Ages at the “Scuola Superiore di Studi Storici” in Turin and at the University of Sassari.
He attended many national and international conferences as a speaker, and took actively part in research projects on Religious History and its diachronic evolution, promoted by Italian and foreign universities.
His studies mainly concern Religious History and Hagiography, under a diachronic perspective and with a peculiar reference to the Middle Ages. More in detail his studies deal with the history of ecclesiastical and monastic institutions and the history of holiness, with a specific interest in the function of hagiographic sources in the framework of the relationships between holiness, institutions and policy. Some of his present researches concern the connections among culture, memory and territory in monastic institutions; the issue of the identity of the texts about holiness and the source production and transmission processes for religious history in the Christian Middle Ages.
His book La Santità Medievale, is a critical study about medieval holiness and the history of the studies on hagiography, and it includes an annotated bibliography of the works on holiness and hagiography. His book: Come angeli in terra. Pier Damiani, la santità e la riforma del secolo XI, Roma Viella 2012 (Sacro/santo, 19),  about Pier Damiani, his  hagiographic production and the relation between writing and holiness. He published about 150 titles: essays, articles, entries, etc. Constructio monasteri farfensis, a cura di Umberto Longo, Roma, Istituto storico italiano per il Medioevo 2017 (Fonti e Studi farfensi, Fonti ,1).
 


Sono presenti 11 pubblicazioni. Visualizza

Sono presenti 39 dispense. Visualizza

Nessun appello di esame disponibile.