Valter Curzi

Ordinario
L-ART/02 ( Storia dell'arte moderna )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
STUDIO 9, Dipartimento SARAS, sezione Storia dell'arte Arte
Visualizza programmi a.a. 2021-2022  a.a. 2020-2021
Ricevimento

Il ricevimento si tiene on line ogni martedì alle 17. Gli studenti potranno prenotarsi inviando una mail al docente il giorno prima.

Lezioni 3 e 5 maggio online
Dom 01 Mag 2022 lun 01 Mag 2023

Gentili Studentesse e gentili Studenti, 

le lezioni della prossima settimana, di martedì 3 e giovedì 5 maggio, si terranno esclusivamente online via Zoom.

 

Lezione giovedì 21 aprile p.v.
Sab 16 Apr 2022 Dom 16 Apr 2023

Cari studenti, 

la lezione di giovedì 21 aprile p.v. si terrà esclusivamente da remoto, al consueto link di Zoom. 

 

 

 

 

Ultimo appello 2022
Mer 09 Mar 2022 Sab 09 Mar 2024
Gentilissimi, 
ricordo  che l'ultimo appello disponibile per sostenere gli esami di Storia dell'Arte Moderna sarà quello della fine di settembre 2022, dal momento che dal 1 ottobre sarò assente dall'Università per un anno accademico.
Cordiali saluti,
Valter Curzi
Corso di Laurea Magistrale
Gio 24 Feb 2022 Sab 24 Feb 2024
 
Il corso di Laurea Magistrale si terrà il martedì (h. 13.00-15.00) e il giovedì (h. 11.00-13.00) nell'aula II dell'Istituto di Storia dell'Arte.
E' fortemente raccomandata la presenza.
 
Per chi intendesse seguire il Corso di remoto questi i link: 
 

 
 
Le lezioni inizieranno giovedì 3 marzo 2022. 

Ricevimento sospeso 8 febbraio
lun 07 Feb 2022 Mar 07 Feb 2023

Si comunica che il prossimo martedì 8 febbraio il ricevimento degli studenti non si terrà. 

Ultima lezione 11 gennaio
Ven 07 Gen 2022 Sab 07 Gen 2023

Gentili Studentesse e Studenti, 

si comunica che l'ultima lezione si terrà da remoto martedì prossimo, 11 gennaio, dalle ore 13.00 alle 15.30. 

 

 

Questionario OPIS
lun 13 Dic 2021 Mar 13 Dic 2022
Cari studenti, 
è urgente compilare il questionario OPIS sulla valutazione del Corso di Storia dell'Arte Moderna, Laurea Triennale, di seguito i codici di accesso al questionario.
 
 
9SY8FI2F 2022 0
Corso di Studi Modulo Insegnamento Canale Anno Corso Semestre Crediti Verbalizzante
STORIA DELL'ARTE (29968)   STORIA DELL'ARTE MODERNA II C (1024956) 1 2 2 6.00 SI
9Y7343G0 2022 0
Corso di Studi Modulo Insegnamento Canale Anno Corso Semestre Crediti Verbalizzante
STUDI STORICO-ARTISTICI (15936)   PER STAGES E TIROCINI PRESSO IMPRESE, ENTI PUBBLICI O PRIVATI, ORDINI PROFESSIONALE (AAF1176) 2 3 2 6.00 SI
GTWLD2WZ 2022 0
Corso di Studi Modulo Insegnamento Canale Anno Corso Semestre Crediti Verbalizzante
STORIA DELL'ARTE (29968)   TIROCINIO (AAF1044) 3 2 2 6.00 SI
PP1TG0KW 2022 0
Corso di Studi Modulo Insegnamento Canale Anno Corso Semestre Crediti Verbalizzante
SCIENZE DELLA MODA E DEL COSTUME (29401)   STORIA DELL'ARTE MODERNA I (1024949) 3 3 1 12.00 SI
LINGUE, CULTURE, LETTERATURE, TRADUZIONE (29949)   STORIA DELL'ARTE MODERNA (1025122) M - Q 2 1 6.00 SI
LETTERATURA MUSICA SPETTACOLO (30851)   STORIA DELL'ARTE MODERNA (1025122) 3 2 1 6.00 SI
ARTI E SCIENZE DELLO SPETTACOLO (30848)   STORIA DELL'ARTE MODERNA (1025122) 2 1 1 6.00 SI
STUDI STORICO-ARTISTICI (31268)   STORIA DELL'ARTE MODERNA I (1024949) 3 1 1 12.00 SI
YL87Y5YR 2022 0
Corso di Studi Modulo Insegnamento Canale Anno Corso Semestre Crediti Verbalizzante
FILOSOFIA (30438)   STORIA DELL'ARTE MODERNA II B (1024955) NESSUNA CANALIZZAZIONE 2 2 6.00 SI
FILOSOFIA (31299)   STORIA DELL'ARTE MODERNA II B (1024955) NESSUNA CANALIZZAZIONE 1 2 6.00 SI
SCIENZE STORICHE. MEDIOEVO, ETA MODERNA, ETA CONTEMPORANEA (29967)   STORIA DELL'ARTE MODERNA I B (1024951) 1 1 2 6.00 SI
STORIA DELL'ARTE (29968)   STORIA DELL'ARTE MODERNA I C (1024952) 1 1 2 6.00 SI
FILOLOGIA MODERNA (29954)   TEMI DI STORIA DELL'ARTE MODERNA (1055595) NESSUNA CANALIZZAZIONE 2 2 6.00 SI

 

Lezioni in presenza
lun 06 Dic 2021 Mar 06 Dic 2022

Si avvisano le Studentesse e gli Studenti che, a partire da questa settimana, le lezioni riprenderanno regolarmente in presenza. 

Aggiornamento lezioni online
Mer 01 Dic 2021 Gio 01 Dic 2022

Si avvisa che questa settimana le lezioni del corso Triennale continueranno online, da remoto.

Link appello 23 novembre
Dom 21 Nov 2021 lun 21 Nov 2022

Le studentesse e gli studenti che intendono sostenere l'esame, sono cortesemente pregati di connettersi martedì 23 novembre 

alle ore 9.00 al seguente link meet.google.com/eno-uger-upp per rispondere all'appello. 

 

Corso triennale lezione da remoto
Dom 21 Nov 2021 lun 21 Nov 2022

Si avvisano le Studentesse e gli Studenti del Corso triennale che la prossima lezione si terrà da remoto. 

Ricevimento sospeso
Dom 21 Nov 2021 lun 21 Nov 2022

Il ricevimento di questa settimana, previsto per martedì 23 novembre, non si terrà. 

Lezioni sospese
Gio 18 Nov 2021 Ven 18 Nov 2022

Gentili Studentesse e Studenti, 

le lezioni di questa settimana sono sospese.

Riprenderanno regolarmente a partire da martedì 23 novembre p.v.

Link lezione sabato
Ven 05 Nov 2021 Sab 05 Nov 2022

Care Studentesse, cari Studenti, 

per seguire la lezione di sabato, che si terrà dalle 11.00 alle 13.00, potrete connettervi al seguente link: 

Link lezioni corso Triennale
Dom 26 Set 2021 Ven 26 Set 2025

Gentili Studenti, 

di seguito i link per accedere alle lezioni del Corso di Storia dell'Arte Moderna (Laurea Triennale)
 
Martedì, ore 13-15
Entra nella riunione in Zoom
https://uniroma1.zoom.us/j/83337091483?pwd=eHZsOGZEdlRUR1JkR3d1bkhUNmwzUT09
ID riunione: 833 3709 1483
Passcode: 439147
 
Giovedì e venerdi, ore 11-13
Entra nella riunione in Zoom
https://uniroma1.zoom.us/j/82933776475?pwd=ei9pSG51akNyWDZLeWw2dVVOZ1l5dz09
ID riunione: 829 3377 6475
Passcode: 076606
 
 
 
 
 
 
Programmi e informazioni corsi Triennale e Magistrale 2021-2022
Mer 22 Set 2021 lun 22 Set 2025
Programma a. a. 2021-2022
12 CFU (Laurea Triennale, canale 3)
Storia dell’arte  in Italia tra Quattrocento e Settecento. Metodologia e percorsi
 
Come si studia la storia dell’arte? Quali sono gli strumenti metodologici dei quali fa uso la
disciplina? Il corso intende dare risposte a queste due  domande e al contempo fornire una
conoscenza di base della Storia dell’Arte italiana tra Quattrocento  al Settecento, soffermandosi su
personalità e contesti particolarmente significativi. 
Il corso è destinato agli studenti della Laurea Triennale il cui cognome inizia per M-Q.
Eventuali passaggi di cattedra dovranno essere richiesti e motivati.
 
Orari
Martedì 13-15
Giovedì e venerdì, ore 11-13
Aula Magna di Facoltà
 
Obiettivi
Oltre al testo di carattere metodologico (Curzi)  gli studenti dovranno conoscere in maniera
approfondita gli argomenti trattati a lezione servendosi dei powerpoint (disponibili su classroom)
e di uno dei due manuali a scelta citati. 
Valutazione
- Prova orale
 
Testi
V. Curzi, Storie dell’arte per quasi principianti, Milano, Skira 2018
 
Uno dei due manuali a scelta:
1)P. De Vecchi, E. Cerchiari, Arte nel tempo, Bompiani, Milano 2005, vol. 2,  tomi I e II; vol 3, tomo I,
pp. 1-99.
2) Carlo Bertelli, Giuliano Briganti, Antonio Giuliano, Storia dell’Arte Italiana, nuova ed. Electa
Mondadori, Milano 1992, voll. II e III.
 
Per i non frequentanti
Dovranno  approfondire un argomento a scelta del libro Storie dell’arte per quasi
principianti servendosi della bibliografia citata nel libro stesso.
 
E’ inoltre obbligatorio aver effettuato almeno le seguenti visite a Roma:
-             Musei Vaticani (Musei di Antichità, Pinacoteca Vaticana, Cappella Niccolina, Appartamento
Borgia, Stanze e Loggia  di Raffaello, Cappella Sistina)
-             Piazza del Campidoglio e Musei Capitolini (Palazzo Nuovo, Palazzo dei Conservatori e
Pinacoteca Capitolina)
-             Galleria Borghese (Casino e collezione artistica)
-             Palazzo Barberini e Museo Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini
-             Galleria Doria Pamphilj
-             Villa Farnesina
-             Piazza del Popolo e Chiesa di S. Maria del Popolo
-             Chiesa del Gesù
-             Chiesa Nuova e Oratorio dei Filippini
-             Chiesa di S. Ivo alla Sapienza
-             Chiesa di S. Luigi dei Francesi
-             Chiesa di S. Agostino
 
-             Chiesa di S. Andrea della Valle
-             Piazza Navona e chiesa di S. Agnese in Agone
-             Piazza San Pietro e Basilica Vaticana
-             Piazza del Quirinale e Chiesa di S. Andrea al Quirinale
-             Chiesa di S. Carlo alle Quattro Fontane
-             Chiesa di S. Maria della Vittoria
-             Chiesa di S. Giovanni in Laterano
 
Programma a. a. 2021-2022
6 CFU (Laurea triennale)
Metodologia della storia dell’arte moderna. Riflessioni su strumenti e percorsi
 
Come si studia la storia dell’arte? Quali sono gli strumenti metodologici dei quali fa uso la
disciplina? Il corso intende dare risposte a queste due  domande secondo un percorso che
attraversa la storia dell’arte italiana dal Quattrocento  al Settecento, soffermandosi su personalità
e contesti particolarmente significativi.
Obiettivi
Gli studenti oltre alla conoscenza degli argomenti affrontati nel testo d’esame  dovranno
dimostrare una conoscenza adeguata degli artisti citati nel volume di Curzi servendosi dei
powerpoint disponibili nel sito del docente nella piattaforma classroom.
Valutazione
- Prova orale
 
Orari
Martedì 13-15
Giovedì e venerdì, ore 11-13
Aula Magna di Facoltà
 
Testi
V. Curzi, Storie dell’arte per quasi principianti, Milano, Skira 2018
G. Gentilini, Brunelleschi e Ghiberti, Donatello e Luca della Robbia, Masaccio: le arti a
confronto, in Lezioni di Storia dell’Arte. Dall’Umanesimo all’età barocca, vol. II, Milano Skira, s.d., pp.
23-49
F. Frangi, Caravaggio a Roma e il primo caravaggismo, in Lezioni di Storia dell’Arte. Dall’Umanesimo
all’Età barocca,II, Milano, Skira 2003, pp. 449-479
E. Riccomini, Il Barocco in Italia, in Lezioni di Storia dell’Arte. Dal trionfo del barocco all’età
romantica,III, Milano, Skira 2003, pp. 17- 39
 
Per i non frequentanti
Gli studenti non frequentanti dovranno approfondire un argomento a scelta del libro di Curzi,
 orientandosi con la bibliografia citata nel libro stesso.
 
Sono inoltre obbligatorie le seguenti visite
Ponte Sant’Angelo, Piazza e Basilica di San Pietro
Galleria Nazionale d’arte antica di Palazzo Barberini (Collezione e Palazzo)
Galleria Borghese
Piazza Navona e Chiesa di S. Agostino
Chiesa di S. Luigi dei Francesi
Piazza del Popolo e Chiesa di S. Maria del Popolo
 

LAUREA MAGISTRALE

(6CFU)

Le Arti a Venezia nel Settecento
 
Il corso intende tracciare un percorso in particolare tra i protagonisti della pittura veneziana  del
Settecento. Si vuole osservare, in primo luogo, la fortuna internazionale di alcuni artisti nel
rapporto con il gusto dell’epoca, analizzarne  la specificità della proposta figurativa e, al contempo,
la tenuta nel confronto con il linguaggio classicista unanimemente  accolto in  Europa con
l’avanzare del Settecento.
 
ORARI
Martedì, ore 13-15
Giovedì, ore 11-13
Aula 2 SARAS
 
Obiettivi
Gli studenti oltre alla conoscenza degli argomenti affrontati nel testo d’esame  dovranno
dimostrare una conoscenza adeguata degli artisti affrontati a lezione servendosi dei powerpoint
disponibili nel sito del docente nella piattaforma classroom.
Valutazione
- Prova orale
Testi
B. Aikema, La pittura del Settecento a Venezia, in La pittura in Italia. Il Settecento, I, Milano, Electa
1989, pp. 169-208.
Altri testi verranno indicati ad avvio delle lezioni
Data inizio lezioni corso Triennale
Mer 22 Set 2021 lun 22 Set 2025

Le lezioni del corso Triennale avranno inizio martedì 28 settembre nell'Aula Magna di Facoltà. 

 

Appello 30 giugno
lun 28 Giu 2021 Mar 28 Giu 2022

 

ESAMI IN PRESENZA

(AULA VENTURI)

 

30 giugno

Ore 9.30

BESCHI

SECONDO

DI BUCCI

SOLDI

CELLI

Ore 11.30

CARCHEDI

CHAUVET

SCIORTINO

POAMPENA

BENINCAMPI

Ore 13.30

SIDIER

GIOACCHINI

PRATICO’

GIOVANNOLI

FAVI

Ore 15.30

DEL VECCHIO

BALDINU

BUFANO

RYZHENKO

ZIMEI

 

 

ESAMI DA REMOTO

APPELLO ORE 9.15, link: https://meet.google.com/cnu-mmvu-yrb

 

30 giugno – mattina (E)

1          1867845           GABRIELLA   BABINI          

3          1900491           MARINUNZIA MARINÒ                   

4          1979327           VIVIANE   BLANGA     

6          1859199           MARTINA       ROSSI             

23        1961793           LORENZO       CARLONE      

29        1660223           GIADA            CALICIOTTI  

31        1698169           ELISABETTA  CARCHEDI    

 

30 giugno – pomeriggio (E)

34        1763382           NOEMI  BUONAMANO  

46        1704484           MARIUS SILVIU        STAN

55        1916444           ILARIA           FLORIDO                               

57        1963321           CAMILLA       CIOCCI          

64        1831809           ELOISA           ZORODDU     

67        1936059           MARIA AGUADO UNICA

74        1784341           SARA  SHEHU           

78        1786804           LAVINIA DE MARINIS

95        1958049           EUGENIO CENTAMORE                                                                                                                                                                                        

 

30 giugno – pomeriggio (F)                                                                                                   

37        1697375           VALENTINA   PIRAS 

47        1606561           FEDERICA      ANTICHI                    

56        1801916           SERENA          TESSITO        

63        1848847           GIORGIA        CORAZZA      

65        1961024           BIANCA          BRULLO        

71        1846548           MARIA            SACCO           

72        1655274           ELIA    GESSA           

88        1965054           LISA    CATTIN                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  

 

01 luglio - ESAMI DA REMOTO (Magistrale) link: meet.google.com/sna-engs-cxx

 

7          1668838           VALENTINA   RIU     

11        1760549           VALERIA        MINISINI

13        1909939           ALESSIA         BURGO          

21        1976479           PAULA AVENDANO ROMAN

24        1410203           GIAN MARCO   PINNA         

43        1832985           CLELIA           GENTILI        

52        1896339           DIMITRA GEORGIA   GEORGOUDAKI        

60        1758168           SERENA          D'AMELIO     

87        1704283           GIADA            PIPITONE       

94        1649756           LORENZO       BOTTONI       

 

                                                                                                                                                         

                                                                                                                                                                     

           

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       

 

Ricevimento 9 giugno
lun 07 Giu 2021 Mar 07 Giu 2022

Questa settimana il ricevimento studenti si terrà mercoledì 9 giugno, a partire dalle ore 12. 

Corso Magistrale 2020-2021 - Programma
Ven 04 Giu 2021 Mar 04 Giu 2024
Corso Magistrale
a.a. 2020-2021
 
LE ARTI A ROMA NELLA SECONDA META’ DEL SETTECENTO
 
Il corso, concepito in continuità con quello dall’anno accademico precedente
nell’ambito  del quale si è indagato il contesto artistico romano della prima metà del
Settecento, intende fare luce  sulle Arti nell’Urbe da Anton Raphael Mengs a
Antonio Canova. L’arco temporale che va dagli esordi romani di  Mengs alla
proposta artistica dello scultore di Possagno e  che connota una corrente
comunemente etichettata come neoclassica,  si caratterizza nella realtà dei fatti per
una vasta declinazione di stili, complice il carattere cosmopolita dell’Urbe. Luogo
insostituibile per l’Europa della formazione e del perfezionamento artistico,  la
Capitale pontificia vive una stagione culturale e artistica vivacissima senza apparenti
contraddizioni tra l’amore per l’Antico e le tradizionali istanze cattoliche.
N. B. Nella preparazione dell’esame, oltre alla bibliografia di seguito elencata, gli
studenti dovranno prendere in esame i power point delle lezioni caricati nella
piattaforma classroom del docente, a cui si rinvia per i pdf dei singoli contributi (per
il codice di accesso si invii una mail al seguente indirizzo: valter.curzi@uniroma1.it).
Sono inoltre da conoscere nelle linee generali le biografie degli artisti citati nel corso
delle lezioni.
 
BIBLIOGRAFIA
 
Per una visione generale: Roma città cosmopolita delle Arti e suo magistero
 
- L. Barroero, Le Arti e i Lumi. Pittura e scultura da Piranesi a Canova, Torino, Einaudi
2011.
 
Premessa al cosiddetto Neoclassicismo
 
- Valter Curzi, Memoria dell’Antico nella pittura di storia a Roma tra Seicento e
Settecento: un contributo per la revisione storico-critica del Neoclassicismo, in
Settecento romano. Reti del Classicismo arcadico, a cura di B. Alfonsetti, Roma,
Viella 2017, pp. 255-272.
 
- Simonetta Prosperi Valenti Rodinò, La centralità del modello romano nel disegno in
Sfida al Barocco, a cura di M. di Macco, G. Dardanello, C. Gauna, catalogo della
mostra (Torino, 2020), SAGEP 2020, pp.89-98.
 
- Luciano Arcangeli, La Cappella del Battistero nella Basilica di San Pietro; Angela
Negro, La decorazione Clementina di san Giovanni in Laterano; Maria Barbara
Guerrieri Borsoi, Il restauro della Basilica di San Clemente a Roma promosso da
Clemente XI, in Papa Albani e le arti a Urbino e a Roma 1700-1721, catalogo della
mostra a cura di G. Cucco (Urbino, Roma 2001-2002), Venezia, Marsilio 2001, pp. 96-
115.
 
L’immagine di Roma: vedutisti e paesaggisti
 
- M. Bevilacqua, Roma di Piranesi. Vedute della città antica e moderna, in La Roma di
Piranesi. La città del Settecento nelle grandi vedute, catalogo della mostra a cura di
M. Bevilacqua e M. Gori Sassoli, (Roma, 2006-2007), Roma, Artemide 2006, pp. 39-
60.
 
- E. Calbi, Idea e immagine di Roma antica nella pittura di paesaggio del Settecento, in
Roma e l’Antico. Realtà e visione nel ‘700, catalogo della mostra a cura di C. Brook e
V. Curzi, Milano 2010, pp. 175-182.
 
Le Arti in gara nella città dell’Antico
 
- Elisabeth Kieven, Alcuni aspetti dell'architettura romana del Settecento, in Il
Settecento a Roma, catalogo della mostra a cura di A. Lo Bianco e A. Negro (Roma
2005-2006), Milano, Silvana 2005, pp. 25-33.
 
- P.B. Kerber, La precisione del momento: testo e contesto nella pittura di storia di
Batoni, in Pompeo Batoni 1708-1787, in L'Europa delle corti e il Grand Tour, catalogo
della mostra a cura di L. Barroero, F. Mazzocca (Lucca,  2008-2009), Milano 2008,
pp. 68-85.
 
- J. L. Sancho, J. D. de Urries, Mengs e la Spagna, in Mengs: la scoperta del
Neoclassico, catalogo della mostra a cura di S. Roettgen (Padova,2001 ) Venezia
2001, pp. 71-85.
 
- V. Curzi, Sul pittore dotto nella Roma del Settecento: Pompeo Batoni e Domenico
Corvi, in corso di pubblicazione in “Storia dell’Arte”, 2021.
 
- L. Barroero, Pittori e scultori per casa Borghese, in Villa Borghese, catalogo a cura di
A. Campitelli, Milano 2003, pp. 89-94.
 
- V. Curzi, Restaurare con l'occhio del tempo: i frammenti di Piranesi, in La cultura del
restauro, Roma,  pp. 133-142.
 
- F. Mazzocca, Antonio Canova. “Una felice rivoluzione nelle arti”, in Canova
Thorvaldsen. La nascita della scultura moderna, catalogo della mostra a cura di S.
Grandesso e F. Mazzocca, Milano 2019, pp. 19-32.
 
A chiusura del secolo: l’arte italiana al cospetto dell’Europa
 
- Edouard Pommier, La rivoluzione e il destino delle opere d’arte, in Più antichi della
luna, a cura di M. Scolaro, Argelato (BO), Minerva edizioni 2000, pp. 226-282.
 
- C. Brook, L'immagine dell'arte italiana al Louvre, in Il Museo universale. Dal sogno di
Napoleone a Canova, catalogo della mostra a cura di V. Curzi, C. Brook, C. Parise
Presicce (Roma 2016), Milano, Skira 2016, pp. 55-63.
Prenotazioni esami
Ven 04 Giu 2021 Mar 04 Giu 2024
Le prenotazioni saranno aperte fino alle 24:00 di 3 giorni prima della
data dell'esame in presenza
(https://www.uniroma1.it/it/notizia/covid-19-fase-3-lezioni-esami-
e-lauree-presenza-e-distanza)
Per fare ciò, è necessario che il docente comunichi per tempo le
relative informazioni, utilizzando l'apposita funzione di Infostud e
compilando le note relative all'esame prenotato.
Lo studente, infatti, una volta ricevuta la comunicazione accede a
Prodigit e, con le stesse modalità utilizzate per la prenotazione del
posto durante le lezioni e l'apposita funzione Prenota Aula per
Esame, effettua la prenotazione per aula, giorno ed orario (di inizio e
fine esame), come da indicazioni ricevute dal docente.  Il giorno della
prova, all'orario prestabilito, accede all'aula utilizzando il modulo di
prenotazione.
 
Gli studenti / Le studentesse che avessero fondati motivi per chiedere lo svolgimento a
distanza dell'esame possono prenotarsi per tale modalità utilizzando l'apposita opzione
presente su Infostud; devono però trasmettere la propria richiesta, con le opportune
motivazioni, unitamente all'autodichiarazione per gli esami a distanza,  al / alla Presidente
della Commissione d'esame; la richiesta verrà valutata dal / dalla Presidente della
commissione d'esame, cui le strutture didattiche della Facoltà delegano la valutazione delle
stesse.
Corso Magistrale 2020-2021
Mer 17 Feb 2021 Sab 17 Feb 2024

LE ARTI A  ROMA NELLA SECONDA META’ DEL SETTECENTO

Da Mengs a Canova

 

Il corso, concepito in continuità con quello dall’anno accademico precedente nell’ambito  del quale si è indagato il contesto artistico romano della prima metà del Settecento, intende fare luce  sulle Arti nell’Urbe da Anton Raphael Mengs a Antonio Canova. L’arco temporale che va dagli esordi romani di  Mengs alla proposta artistica dello scultore di Possagno e  che connota una corrente comunemente etichettata come neoclassica,  si caratterizza nella realtà dei fatti per una vasta declinazione di stili, complice il carattere cosmopolita dell’Urbe. Luogo insostituibile per l’Europa della formazione e del perfezionamento artistico,  la Capitale pontificia vive una stagione culturale e artistica vivacissima senza apparenti contraddizioni tra l’amore per l’Antico e le tradizionali istanze cattoliche.

 

BIBLIOGRAFIA

L. Barroero, Le Arti e i Lumi. Pittura e scultura da Piranesi a Canova,  Torino, Einaudi 2011.

Altra bibliografia verrà indicata all’inizio del corso.

 

 

THE ARTS IN ROME IN THE SECOND HALF OF THE EIGHTEENTH CENTURY

From Mengs to Canova

 

Following the path taken in the last academic year, in which the Roman artistic context of the first half of the eighteenth century was investigated, the course focuses and highlights the Arts in Rome from Anton Raphael Mengs to Antonio Canova. The period under investigation goes from the Roman beginnings of Mengs to the artistic proposal of the sculptor from Possagno and connotes a current commonly named as neoclassical, characterized by a wide range of styles, due to the cosmopolitan character of Rome. The papal Capital City lives a very lively cultural and artistic season without apparent contradictions between love for the Antique and the traditional Catholic instances, being elected as irreplaceable place in Europe for artistic training and improvement.

 

Bibliography

L. Barroero, Le Arti e i Lumi. Pittura e scultura da Piranesi a Canova,  Torino, Einaudi 2011.

Further bibliography will be indicated at the beginning of the course.

 

INIZIO DELLE LEZIONI

9 marzo 2021

ORARIO

martedì, ore 13.00-15.00

giovedì,  ore 11.00- 13.00

PowerPoint delle lezioni e codice Classroom
Mar 17 Nov 2020 Gio 17 Nov 2022

Cari ragazzi,

sono disponibili i power points delle lezioni su classroom

Codice del Corso: ravdxw5 .
 
 
 
Lezioni Online
lun 16 Mar 2020 Gio 16 Mar 2023
Cari ragazzi,
 
vi informo che l'accesso alle videolezioni che si svolgono sulla piattaforma di Google Meet (https://meet.google.com/_meet?pli=1&authuser=2) d'ora in avanti sarà garantito utilizzando l'invito che vi arriverà quotidianamente via mail oppure, qualora non lo riceviate, cliccando sul link che inserirò sulla pagina iniziale di Google Classroom prima di iniziare ogni lezione. 
In questo secondo caso, basterà cliccare sul link per essere indirizzati alla piattaforma Meet ed accederete direttamente alla video-conferenza.
Pertanto, si richiede necessariamente la vostra iscrizione al corso di Storia dell'Arte Moderna su Classroom (https://classroom.google.com/u/3/c/NTM3ODcyNTc1ODBa) utilizzando il seguente codice: afkkv6y. Qui troverete caricato anche il materiale didattico relativo al corso nella sezione "Lavori del corso". 
Ricordo, infine, che le lezioni si terranno il martedì e il giovedì dalle 11 alle 13.
A presto
prof. Curzi
Italiano

Valter Curzi è nato a Ostra Vetere (AN) e si è laureato presso l’Università degli Studi di Urbino nel 1986. Ha completato la sua formazione nell’Università di Roma “La Sapienza”, dove si è specializzato in Storia dell’Arte Medievale e Moderna, e nell’Università di Perugia dove ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Storia dell’ Arte Moderna. Dal  2005 al 2017 è stato Professore Associato di Storia dell’Arte Moderna presso la Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze Umanistiche e Studi Orientali dell’Università di Roma “La Sapienza” (www.filesuso.uniroma1.it), dove negli anni precedenti ha tenuto a contratto gli insegnamenti di Catalogazione informatica dei beni storico-artistici e di Legislazione artistica, sia nel Corso di Laurea, sia nella Scuola di Specializzazione di Storia dell’arte Medievale e Moderna. Dal 2017 è Direttore della Scuola di specializzazione in Beni storico Artistici della Sapienza (dassspecializzazione.uniroma1.it/)e dal gennaio 2018 è professore ordinario presso la stessa università. E' socio ordinario dell'Accademia Raffaello  e dal 2017 curatore del progetto scientifico per il riallestimento del Museo Casa natale Raffaello di Urbino. E’ membro del Comitato Scientifico delle Galleria Nazionali d’Arte Antico di Roma Palazzo Barberini-Galleria Corsini.
I suoi studi, così come l’impostazione della didattica universitaria, sono orientati a indagare gli interscambi culturali e i rapporti tra centro e periferia nell’ambito della storia dell’arte, oltre che nel settore della tutela e della conservazione del patrimonio culturale. Secondo tale indirizzo, egli ha contribuito, in particolare, a ampliare le ricerche sulla cultura artistica romana del Settecento, analizzata nei suoi aspetti interdisciplinari e nel suo carattere cosmopolita, così come documentato nella cura delle mostre Roma e l’Antico. Realtà e visione nel ‘700 (Fondazione Roma Museo, 2010, catalogo Skira); Hogarth, Reynols, Turner. Pittura inglese verso la modernità (Fondazione Roma Museo 2014, catalogo Skira).
Del contesto pontificio ha inoltre studiato il tema della salvaguardia del patrimonio monumentale e artistico tra Settecento e Novecento analizzandone i dettati legislativi, le modalità operative, il dibattito culturale (si veda in particolare Bene culturale e pubblica utilità. Politiche di tutela a Roma tra Ancien Régime e Restaurazione, Minerva Edizioni 2004, II ed. 2017); facendo nel contempo emergere l’apporto di figure di rilievo quali Giovanni Battista Cavalcaselle, Adolfo Venturi e Corrado Ricci.
Tra i più recenti interessi quello della comunicazione e della diffusione  della conoscenza della disciplina, così come documentato dalla cura del volume Comunicare il museo oggi. Dalle scelte museologiche al digitale (Skira, 2016) e della mostra Il Museo Universale. Dal sogno di Napoleone a Canova (Scuderie del Quirinale, 2016-2017, catalogo Skira).
 
 
 


Inglese

Valter Curzi graduated at the University of Urbino in 1986. He earned his Master Degree in Modern and Medieval Art at the University of Rome “La Sapienza” in 1996 and the PhD in Modern Art at the University of Perugia in 2003. From 2005 to 2017 he was Associated Professor of Modern Art at the Faculty of Liberal Studies of the University of Rome “La Sapienza”, where he was formerly Lecturer in Catalogazione informatica dei beni storico-artistici and Legislazione artistica, both for undergraduate and graduate classes of Modern and Medieval Art Courses. Since 2017 he is Director of the Scuola di Specializzazione (M.A. degree) in Historic Artistic Heritage of the University of Rome "La Sapienza" (dassspecializzazione.uniroma1.it/) and since January 2018 he is Full Professor at the same University. He is an ordinary member of the Accademia Raffaello and from 2017 he is the curator of the scientific project for the re-establishment of the Casa Natale di Raffaello Museum in Urbino. He is a member of the Scientific Committee of the Galleria Nazionale d’Arte Antica in Rome Palazzo Barberini-Galleria Corsini. He devoted his studies in particular to the dynamics centre/periphery in the artistic production as well as in the protection and conservation of cultural heritage. According to the direction of his research he has contributed to renovate the art history studies on the eighteenth century roman art by analyzing the role played by patrons in the provinces of the Papal State. With regard to the scope of his research he edited the exhibition Domenico Corvi (1998), one of the most important protagonists of the roman artistic world of the second half of the eighteenth century. He has also studied the issues in the conservation of cultural heritage in the Papal State between the nineteenth and the twentieth century, focusing on legislation, interventions and the contemporary cultural debate, stressing the contribution of important institutional figures such as Giovanni Battista Cavalcaselle, Adolfo Venturi and Corrado Ricci (see in particular Bene culturale e pubblica utilità. Politiche di tutela a Roma tra Ancien Régime e Restaurazione, Minerva Edizioni 2004, II ed. 2017);. The exhibition Venezia: la tutela per immagini. Un caso esemplare dagli archivi della Fototeca Nazionale edited by Curzi in 2005 has offered a new methodological approach in the studies on the conservation of national cultural heritage. With his most recent studies he has contributed to broaden the research on the Roman artistic culture of the eighteenth century, analyzed in its interdisciplinary aspects and in its cosmopolitan character, as documented by his direction of the exhibitions Roma e l’Antico. Realtà e visione nel ‘700 (Fondazione Roma Museo, 2010, catalog edited by Skira); Hogarth, Reynolds, Turner. Pittura inglese verso la modernità (Fondazione Roma Museo 2014, catalog edited by Skira). Among the most recent interests is that of communication and dissemination of knowledge of the discipline, as documented by the volume Comunicare il museo oggi. Dalle scelte museologiche al digitale (Skira, 2016) and by the exhibition Il Museo Universale. Dal sogno di Napoleone a Canova (Scuderie del Quirinale, 2016-2017, catalog edited by Skira).


Sono presenti 8 pubblicazioni. Visualizza

E' presente 1 dispensa. Visualizza

30/06/2021
14/07/2021
27/07/2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma