Vito Di Bernardi

Associato
L-ART/05 ( Discipline dello spettacolo )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
Stanza 302, terzo piano ex Vetrerie Sciarra
Telefono (+39) 06 49697040
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

 stanza 302 ex Vetrerie, terzo piano. Tutti i mercoledì dalle 9.30 alle 12.30

ricevimento
Mer 24 Lug 2019 Mer 25 Set 2019

Il prossimo ricevimento del prof. Di Bernardi è mercoledì 18 settembre, ore 9, stanza docente. Il primo appello di settembre è il 14 presso le vetrerie.

DISPENSA DANZA BIENNIO
Ven 19 Apr 2019 Sab 19 Dic 2020

NUOVA DISPENSA DANZA BIENNIO: MIMMO CUTICCHIO

GUD DANS
Gio 31 Gen 2019 Mar 31 Dic 2019

PER I LABORATORI DI DANZA SECONDO SEMESTRE CUNSULTARE FACEBOOK 

GUD DANS

CONSULTARE GUD DANS PER IL CONVEGNO INTERNAZIONALE DEL 20 FEBBRAIO IN AULA LEVI (VETRERIE) ORE 10:

CLASH1 WHEN CLASSIC AND CONTEMPORARY DANCE COLLIDE NEW FORMS EMERGE 

 

Italiano

Vito Di Bernardi è professore associato in Discipline dello Spettacolo. Laureatosi con Ferruccio Marotti al DAMS di Bologna nel 1981 in Metodologia della critica dello spettacolo, ha conseguito nel 1989 il titolo di dottore di ricerca in Antropologia (curriculum teatrale). Dal 1991 al 1993 è stato professore a contratto di Storia del mimo e della danza al DAMS di Cosenza. Ha insegnato all’Università di Siena dal 1994 al 2012 Storia del teatro e Storia della danza. Studioso di danza moderna e contemporanea e delle relazioni tra lo spettacolo occidentale e le tradizioni performative asiatiche, ha scritto su Vaslav Nižinskij, Merce Cunningham, Ram Gopal, Ruth St. Denis, Erick Hawkins, Virgilio Sieni, Ammannur Madhava Cakyar, Willi Rendra, Ragunat Manet.  Si è occupato del teatro di regia europeo (Peter Brook, Peter Stein) e della tradizione dell’attore comico italiano (Angelo Musco). Da più vent’anni conduce studi e ricerche in Indonesia, Cambogia, India e Cina. Ha pubblicato, oltre a numerosi saggi, i volumi Giava-Bali. Rito e spettacolo (1986), Mahabharata. L’epica indiana e lo spettacolo di Peter Brook (1989), Teatro indonesiano (1995). Con il volume Ruth St. Denis(L’Epos, 2006) ha vinto il Premio Internazionale per la saggistica teatrale Maurizio Grande. Nel 2009 ha vinto il premio Maria Signorelli per il suo contributo allo studio del teatro delle ombre indonesiano. Nel 2017 ha ottenuto il premio “Coreografo Elettronico” per la ricerca e la formazione universitaria in danza. È socio fondatore di AIRDanza (Associazione Italiana per la ricerca in danza). Fa parte del comitato scientifico dell’Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati (Fondazione Cini di Venezia) dove si occupa delle iniziative legate alla didattica e alla diffusione della danza. Fa parte del comitato scientifico della rivista “Danza e ricerca” (DAMS di Bologna), della collana “Intersezioni musicali”, Fondazione Giorgio Cini, Venezia, della rivista di fascia A “Biblioteca Teatrale”. Dal 2017 è responsabile scientifico del LABS (Laboratorio Audiovisivo dello Spettacolo) della Sapienza e dal 2016 coordinatore della Sezione Spettacolo del Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo. Nel 2015 ha ideato e organizzato alla Sapienza il convegno internazionale “Immaginare la danza. Corpi e visioni nell’era digitale” e nel 2016-17 ha curato diverse giornate di studi dottorali sulla danza con studiosi di fama internazionale come, per la storia della danza e gli studi culturali, Ramsay Burt e, per la danza e il digitale, Schott de Lahunta. Ha in corso di stampa il volume Immaginare la danza presso l’editore Piretti, Bologna.
Pubblicazioni:
 
Monografie

  1. in corso di stampa: Immaginare la danza.Corpi e visioni nell’era digitale, Piretti, Bologna, 2018
  2. Cosa può la danza. Saggio sul corpo, Bulzoni, 2012
  3. Virgilio Sieni, L’Epos, 2011
  4. Ruth St. Denis, L’Epos, 2006
  5. Teatro Indonesiano: Giava e Bali, La casa Usher, 1995
  6. Mahabharata. L’epica indiana e lo spettacolo di Peter Brook, Bulzoni, 1989
  7. Giava e Bali. Rito e Spettacolo, Bulzoni, 1985 

 
 
Altre pubblicazioni principali:

  1. “Il Dharma Pawyangan. Attore e yoga in un trattato balinese, in “Teatro e Storia”, n. 38,  2017
  2. “Merce Cunningham e la scena dei mutamenti”, in “Culture Teatrali”, n.24, 2015
  3. “Gordon Craig e la danza moderna”, in “Biblioteca Teatrale”, nn. 93-94, Roma, 2012
  4. “Corpi in scena. Esempi novecenteschi tra danza e teatro”, in Danza e Teatro. Storie, poetiche, pratiche e prospettive di ricerca, Studio DAMS, Bonanno Editore, Acireale-Roma 2011.
  5.  Tristi Tropici e il pensiero delle origini nella danza”, in V. Sieni, Tristi Tropici, Maschietto Editore, Firenze 2010
  6. “Stephen Press, Prokofiev’s Ballets for Diaghilev”, in “Il Saggiatore, Musicale”, Anno XVII, n.1, Olschki, Firenze 2010
  7. Problemi di antropologia della danza”, in La disciplina coreologica in Europa, Aracne, Roma 2010
  8. “Body Writing and Corporeity in Twentieth-century”, in “Degrés”, n. 141, Bruxelles 2010
  9. "Shakespeare e Krishna. Ripensando al Mahabharatadi Peter Brook", in L'Oriente. Storia di una figura nelle arti occidentali, Bulzoni, Roma 2007
  10. "La scoperta della danza cambogiana tra esotismi e ricerca"in Musiche e danze della Cambogia, Ricordi, Milano 2003
  11. "Riflessioni sull'eredità della danza hindu nel Novecento", in "Biblioteca Teatrale", nn.67-68, Roma 2003
  12. "L’espace de la fête balinaise: possession et danse", in AA.VV.,  L’espace de la relation: le réel et l’imaginaire,Colloque Cerisy, EDK, Paris 2003
  13. "Il Nizinskij dei diari non censurati. Nuove prospettive", in “Culture Teatrali”, n.4, Bologna 2001
  14. "Ram Gopal: la danza classica indiana e il balletto occidentale", in "Biblioteca Teatrale", nn. 45-47, Roma 1998
  15. "La marionetta, la maschera e l'attore. Alcune riflessioni su Angelo Musco", in "Il Castello di Elsinore", n. 31, Torino 1998
  16. "La presenza del testo nel teatro giavanese", in "Il Castello di Elsinore", n. 13, Torino 1992
  17. Il paradigma rituale. Una ricerca di antropologia teatrale", Il Libro di teatro,vol. II, Bulzoni, Roma 1990
  18. “I dalang, maestri di verità. Note su composizione e improvvisazione nel teatro delle ombre di Bali", in "Biblioteca Teatrale", 7, Bulzoni, Roma 1987
     

 


Inglese

Vito Di Bernardi is associate professor in the Disciplines of Performing Arts.  In 1981 he obtained the degree in the Disciplines of Art, Music and the Performing Arts (DAMS) from the University of Bologna under the giudance of Ferruccio Marotti. In 1989 he obtained a PhD in anthropology (theatrical curriculum) from the University of Studies of Calabria (associated seat of the University of Rome “La Sapienza”). From 1991 to 1993 he was professor in the history of dance at the University of Calabria. From 1994 to 2012 he taught history of dance and history of theatre at the University of Siena. He has conducted researchs on the following topics: dances and theatre in India, Indonesia and Cambodia (since 1981 he has conducted long researchs in Giava and Bali); the orientalist tendencies in 20th Century dance (Ruth S. Denis and Ram Gopal); the European experimental theater (Peter Brook); the pantomime techniques of the Italian comic actor tradition (Angelo Musco); analysis of the Diary of Vaslav Nijinsky (unexspurgated edition); the modern and contemporary dance in USA and in Italy (Erick Hawkins, Merce Cunningham, Virgilio Sieni). In 2002 and 2006 he was head and coordinator of a research on “Audiovisual documentation of the performing arts: theoretical issues and practical applications” financed by the special funds for research (PAR-Ricerca) of University of Siena.  In 2007 he founded the LAVS (Audiovisual Workshop for the Performing Arts) of the Faculty of Letters and Philosophy of University of Siena. In 2009 he won with his book “Ruth St. Denis” the International Prize Maurizio Grande for theatrical essay-writing and the “Maria Signorelli” Theatrical Prize on the occasion of the celebration of the centenary of the birth of Maria Signorelli. He is founding member and now vice-president of AIRdanza - the Italian Association for Research into Dance. This Association groups together all the Italian university professors of the history of dance, the most important Italian scholars in the field and organizes seminars and meetings at an International level He is member of  Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati (Institute of Intercultural Musical Studies, Fondazione Giorgio Cini, Venice). He directed the video “Meeting with Carolyn Carlson” and with Giovanni Giuriati and Giuseppe Confessa the documentary film “Odalan di Tanjung Bungka. Musica e trance in un villaggio balinese” ( Tanjung Bungka's Odalan. Music and trance in a balinese village). 


Nessuna pubblicazione disponibile.

Sono presenti 12 dispense. Visualizza

Nessun appello di esame disponibile.